Come Fanpage.it aveva anticipato, il ritiro di Paul Gascoigne era cosa certa fino a poche ore fa, quando l’ipotesi di sottrarlo all’Isola dei Famosi 2021 ha mandato in crisi in primis lui e poi i fan del programma, che in poche ore hanno reso un trend nazionale il dissenso per l'uscita di Gazza. Cosa che ha fatto tremare l’intera Honduras, oltre che preoccupare lo staff del noto reality, scatenando l'animo temerario dell'ex calciatore della Lazio, fermamente intenzionato a proseguire nonostante tutto. Il The Mirror è stato messo al corrente della stessa indiscrezione e infatti riporta a chiare lettere la notizia della sua convinzione nel voler restare, riferita da fonti a lui molto vicine.

Paul Gascoigne determinato nel voler tornare sull’Isola (The Mirror)
in foto: Paul Gascoigne determinato nel voler tornare sull’Isola (The Mirror)

Il rientro con limitazioni per non perdere Gascoigne

Fanpage.it apprende che in una seconda fase di valutazione delle sue condizioni di salute si è allora pensato a un piano b, in accordo con i medici sul posto che avrebbero valutato di minore gravità la lussazione alla spalla, per ragionare su un possibile rientro ‘con limitazioni. L’eventuale ritorno non dovrebbe avvenire stasera, come riportato a Fanpage.it, e oscillerebbe tra giovedì prossimo e un’altra data utile dopo Pasqua. In via ufficiale, ciò è derivato dalla volontà di Gascoigne di non mollare ma ci sono altre versioni, come anche quella data dal The Sun, quotidiano inglese che segue attentamente la vita dell'ex calciatore di origini anglosassoni, che riporta la voce di un amico che descriverebbe una situazione di ritiro complicata anche dalla ‘risoluzione di questioni assicurative’: “Si è lussato la spalla. È un vero peccato perché stava andando così bene. Sta riposando mentre il team medico lo controlla. I produttori sono molto preoccupati. Potrebbe ritirarsi. Ci sono anche questioni assicurative da considerare".

L’articolo del The Sun che parla di ’questioni assicurative’
in foto: L’articolo del The Sun che parla di ’questioni assicurative’

Quali potrebbero essere queste ‘limitazioni' nel gioco

Il noto calciatore potrebbe rientrare all’Isola ‘con limitazioni’ come l’utilizzo fisso di un tutore, la possibilità di dormire su qualcosa di più comodo rispetto alla stuoia d’ordinanza e la facoltà di non partecipare a delle prove ricompensa particolarmente dure. Non pervenute le misure per le cure farmacologiche, visto che non si sa ancora per quanti altri giorni avrà bisogno del supporto delle medicine e se saranno indispensabili per tenerlo in piedi, soprattutto alla luce dell'alimentazione ridotta prevalentemente a riso e cocco che ne ostacolerebbe l'assunzione quotidiana. Queste al momento sembrano le uniche modalità che gli consentirebbero di rientrare laddove non si rimanesse fermi sull'ipotesi del ritiro e, di certo, se così fosse, sarebbe in un modo impari rispetto agli altri naufraghi, ma è ancora presto per dirlo. Le anticipazioni di stasera sono aperte a nuovi scenari, inclusa la mancata chiusura di Parasite Island.