Due settimane fa l'esperienza di Serena Rutelli al Grande Fratello ha raggiunto un momento di svolta quando le è arrivata una lettera della sua madre biologica che, spiegando le ragioni per le quali aveva abbandonato i suoi figli, le chiedeva di poterla incontrare. Serena in quel frangente aveva risposto negativamente, preferendo di non vedere la donna. Cosa diversa da quella detta nei confronti di suo fratello biologico, che incontrerà non appena fuori dalla casa.

Si chiama Gaetano ed è stato ospite di "Live – Non è la d'Urso" mercoledì 15 maggio, raccontando la sua storia. Una storia cominciata quando ha capito che Serena Rutelli era la sua sorella biologica guardandola al Grane Fratello. In trasmissione il ragazzo, che è sposato e ha due figlie, ha raccontato la sua storia: "Sono stato in collegio più di dieci anni sicuramente. La mia mamma biologica l'ho vista solo in foto". A differenza delle sorelle, Gaetano è stato  cresciuto da una persona vicina alla sua famiglia:

Io sono stato adottato dalla sorella della mia madre biologica, mia zia. Mi ha dato quello che mi è mancato.

Non nasconde risentimento nei confronti della madre: "Secondo me non è una mamma. Ha provato a mettersi in contatto con me quando mi sono sposato, diversi anni fa. Voleva venire al matrimonio, ma io non ho voluto assolutamente". Gaetano racconta di essere venuto a conoscenza dell'identità delle sue sorelle pochi anni fa e che questa non è la prima volta in cui prova a mettersi contatto con loro:

Ho saputo di Serena e Monica quattro o cinque anni fa, quando ho scoperto che erano state adottate da Rutelli e Palombelli. Ho provato a mettermi in contatto con loro cinque anni fa, ma me lo hanno proibito per questioni di sicurezza relative al padre biologico.

Non vede l'ora di abbracciare la sua sorella biologica e non nasconde che, nonostante non abbia mai visto lei e Monica, nei loro confronti prova un sentimento forte: "Aspetto che esca per incontrarla, per lei e Monica provo amore, perché comunque mi sento un fratello più grande".