Fanpage.it ha raggiunto Giovanni Conversano, ex fidanzato storico di Serena Enardu, dopo la messa in onda dell’ultima puntata di Temptation Island Vip che ha visto l’influencer sarda lasciare il compagno Pago dopo quasi 7 anni d’amore. Mentre andava in onda la puntata, sul profilo Instagram di Giovanni era stata pubblicata una storia. “Chi nasce tondo non può morire quadrato” aveva scritto l’imprenditore pugliese. Ma quando gliene chiediamo conto, lui spiega che non si riferiva alla sua ex:

"Il post di ieri sera non era riferito a Pago e Serena Enardu, me ne sono stati attribuiti altri ma ho lasciato correre. In altri casi mi è capitato di commentare quanto è accaduto a Temptation Island Vip ma è normale: chi partecipa all’isola delle tentazioni non va a Matrix o a Porta a Porta. Conosce il format ed è consapevole di esporsi a certi tipi di utenti, com’è consapevole di quanto può accadere".

Chiariamo subito un aspetto: con le tue dichiarazioni precedenti, intendevi lasciare intendere che saresti stato tradito?

"Non ho mai detto che Serena Enardu mi ha tradito, era lei che lo diceva di me, mentendo. Non l’ho mai tradita e non ho mai rivelato il motivo che ci ha spinto a lasciarci perché mi ritengo un uomo. Lei si è sempre professata una santa, io mi sono assunto le mie responsabilità. Ci siamo conosciuti a Uomini e Donne ed eravamo lì per lo stesso motivo. Tra l’altro, quando mi ha lasciato lo ha comunicato prima ai giornali, una modalità che trovo di una scorrettezza incredibile. Eppure ogni colpa è ricaduta su di me. Mi fa piacere che 12 anni dopo le cose siano andate come sono andate, così anche gli spettatori hanno avuto modo di capire".

Cosa dovevano capire?

"Che non ero sorpreso perché non l’ho ritrovata diversa da come l’avevo conosciuta. E non parlo della persona che ho conosciuto in tv, ma di quella scoperta a telecamere spente. Solo in quell’occasione l’ho conosciuta davvero per com’è e non per come si presenta. Era così 12 anni fa e l’ho ritrovata così".

Ti sei rivisto nella sofferenza di Pago?

"Pago è stato un signore, è un uomo innamorato. Non avrei mantenuto il suo aplomb, me ne sarei andato dopo tre minuti dall’inizio della prima puntata. Lui le ha perfino dato un’altra possibilità, al di sopra di ogni capacità di recupero. Dall’esterno, mi sono chiesto come abbia fatto. Conosco Serena, la conosco davvero e dal momento in cui lei decise che dovevamo lasciarci, comunicandolo a una giornalista non a me, non l’ho mai più cercata. Quindi no, non mi sarei comportato come ha fatto Pago. Non ha senso perseverare se non si hanno figli in comune o un progetto di vita serio condiviso".

Ti ha sorpreso sentirla parlare pubblicamente delle difficoltà anche materiali ed economiche della sua storia con l’ex compagno?

"Queste cose le conosco. Quando dico che l’ho ritrovata uguale a com’era, non lo dico a caso. Questa è stata una replica".

Voi non avevate preso casa insieme. Che difficoltà materiali avreste dovuto avere?

"Preferisco non aggiungere altro, davvero. Nemmeno per darle la possibilità di rispondermi o replicare. Dico che l’ho ritrovata uguale a com’era e non l’ho detto a caso. Lei si presenta molto bene di fronte a chi non la conosce. Adesso si è palesata per com’è ma per me questi suoi aspetti non rappresentano una novità".

Credi che il single Alessandro Graziani le piaccia seriamente?

"Certo che le piace, Serena è sempre stata sensibile agli uomini palestrati".

Cioè?

(Ride, ndr) "È per questo che dico che non voglio entrare in determinati argomenti. A me premeva chiarire questo: questa è lei e quello ero io".

L’hai apprezzata per il coraggio di lasciare dimostrata al falò?

"Sì, paradossalmente quello che biasimo è lui. Per come la conosco pensavo che, una volta cominciato il tritacarne mediatico, si sarebbe ripresa Pago per salvarsi. Invece è stata coerente. Pago mi è piaciuto fino a un certo punto".

Durerà la eventuale relazione con Alessandro ?

"Lei ha interesse a farla durare per salvare la faccia. Bisogna vedere lui cosa ne pensa. Non lo conosco ma non mi sconvolgerebbe nulla. Lui faceva il tentatore, era il suo ruolo. Bisogna capire se sta continuando a interpretare un ruolo, magari per ritrovarsi sul trono tra un mese".

Potrebbe essere anche questo, è già accaduto in altri casi che un tentatore finisse sul trono.

"Te lo assicuro, andrà così".