L'ottava puntata del Grande Fratello Vip ha mostrato uno dei momenti più emozionanti dell'edizione. In un periodo così difficile per l'Italia, la produzione del reality ha deciso di permettere ai concorrenti con i figli piccoli di parlare al telefono con i loro bambini. Un video ha mostrato i momenti più commoventi delle telefonate, ma il pubblico ha notato immediatamente l'assenza di Dayane Mello, mamma di una bambina di sei anni, Sofia.

La promessa di Alfonso Signorini

Ad accorgersene è stata anche Maria Teresa Ruta, che ha fatto notare immediatamente la cosa ad Alfonso Signorini. Il conduttore ha risposto promettendo a Dayane un incontro con la piccola Sofia. Più tardi, ha fatto capire come la mancata telefonata alla bambina sia dovuta a presunti problemi famigliari: "Devi fidarti di Grande Fratello. Tutti ci auguriamo che la sorpresa per te avverrà al più presto, io spero dalla prossima puntata. Però non dipende solo da noi. Sai com'è la situazione, faremo il possibile per farti sentire la tua bambina". La Mello ha accettato la spiegazione, ma dopo la fine della puntata è scoppiata a piangere. Dietro la questione potrebbe esserci il recente attacco a Dayane da parte di Stefano Sala, il padre di Sofia.

Cos'è successo tra Dayane Mello e l'ex Stefano Sala

In realtà, sembra che Sala e la Mello abbiano sempre avuto ottimi rapporti per il bene della bambina, che è cresciuta con i nonni paterni e oggi vive con lui, sua moglie Dasha Dereviankina e il loro bambino. Alcune affermazioni di Dayane nella Casa, però, hanno fatto infuriare Stefano e Dasha, che hanno pubblicato un video: "I bambini sono qui, stanno bene e sono sempre stati bene. Perché grazie a Dio ci sono sempre stati i miei genitori che si sono fatti un c**o così per me mentre ero in giro a lavorare". Dasha ha accusato la Mello di essere "bugiarda" e "irresponsabile": "Prima lei parlava bene di lui per fare la brava ma alla fine, quando hanno dimenticato che stanno registrando tutto, è uscita la vera cattiveria che è in lei. Come può insegnare a fare la mamma quando lei non è quasi mai presente".