Diventano sempre più insistenti le voci relative a un ritorno di Antonella Clerici al timone de “La prova del cuoco” a partire da settembre 2020. Le indiscrezioni hanno raggiunto una portata tale da spingere la celebre conduttrice Rai, volto storico del cooking show della prima rete del servizio pubblico, a commentare la notizia, frenando (ma non troppo) l’entusiasmo degli irriducibili che non hanno mai smesso di sperare in un secondo avvicendamento con Elisa Isoardi, nuovo volto della trasmissione. “Sono notizie che leggo anch’io, ma non so cosa farò. Ho sempre detto che a La Prova del Cuoco così com’è non torno perché l’ho già fatta. Vedremo gli sviluppi e le esigenze della Rai” ha fatto sapere Antonella a Tv Sorrisi e Canzoni. Dichiarazioni che non suonano come la classica smentita e che, pur senza alcuna conferma diretta, aprono le porte alla possibilità che la Clerici torni al suo posto a fronte di una serie di modifiche all’impianto del programma.

Nessun commento da parte di Elisa Isoardi

Non commenta la vicenda Elisa Isoardi, volto de “La prova del cuoco” da settembre 2018. È stata Elisa a raccogliere la pesante eredità lasciatale dalla Clerici, quando decise di dare l’addio al programma, pur partecipandone alla realizzazione nel ruolo di consulente. Se l’indiscrezione di Tv Blog trovasse conferma, la Isoardi si ritroverebbe fuori dai giochi dopo un solo biennio di conduzione, periodo che non è stato caratterizzato da risultati d’ascolto brillanti.

Clerici esclusa dai palinsesti 2019/2020

Mentre la figura della Isoardi comincia a traballare, quella della Clerici riacquista vigore dopo un periodo delicato. Antonella è risultata essere la grande esclusa dai palinsesti Rai 2019/2020. Conduttrice della nuova edizione dello Zecchino d’oro in coppia con Carlo Conti e dell’evento one shot Festa di Natale Telethon, si era ritrovata spinta ai margini di un palinsesto ricchissimo sul fronte delle novità previste per la prima serata. L’intervista rilasciata a “Verissimo”, storica trasmissione della concorrenza, ne ha chiarito il malumore, palesando al contempo il desiderio di guardarsi intorno, alla ricerca di un’opportunità da vagliare, anche se proposta da una rete diversa. Un segnale che la Rai potrebbe avere colto in tempo per correre ai ripari, rinsaldando un rapporto che ha seriamente rischiato di interrompersi.