La programmazione domenicale di Rai1 per la stagione 2017-2018 sta partendo lentamente. Se Fazio con Che Tempo che Fa è partito solo a metà settembre, Benedetta e Cristina Parodi lanceranno la loro Domenica In a partire dal 15 ottobre. Nel frattempo, però, ha fatto irruzione nel pomeriggio di Rai1 un programma che potrebbe cambiare le carte in tavola e alterare le attuali geometrie degli ascolti nella domenica pomeriggio, che vedono Barbara D'Urso con la sua "Domenica Live" godersi una specie di dominio incontrastato. Stiamo parlando di "La Vita è una figata", il primo programma condotto da Bebe Vio, persona straordinaria che nell'ultimo anno ha dimostrato di poter rendere benissimo anche come personaggio televisivo.

C'erano grandi aspettative nei confronti di "La Vita è una figata", alimentate da una intelligente campagna di promozione di Rai1 e dal naturale affetto che il pubblico italiano ha imparato a provare negli ultimi mesi verso la campionessa paralimpica di scherma. Il suo programma è come lo si attendeva, solare, gioioso e ricco di quello spirito che Bebe Vio ha saputo portare in qualsiasi luogo (non solo televisivo) si sia trovata di recente. Il pubblico ha mostrato apprezzamento immediato per il programma condotto dall'atleta, commentando su Twitter e Facebook la trasmissione

L'orario di messa in onda, che pure poteva apparire come problematico in prima istanza, potrebbe rivelarsi invece una mossa molto azzeccata per la prima rete del servizio pubblico, utile a sostenere il confronto con la diretta concorrente e a dare manforte a Domenica In, partenza nelle prossime settimane. Le sorelle Parodi si dicono serene, ma va ricordato che a Cristina e Benedetta, e a questo punto anche a Bebe Vio, spetta il duro compito di non far percepire il vuoto, in termini d'ascolti, lasciato dall'addio di Massimo Giletti dopo la chiusura de L'Arena. Una specie di impresa, considerando che quello del conduttore passato a La7 era uno dei programmi più visti, non solo della domenica.