8 Ottobre 2017
16:52

Gianni Morandi: “Sono meglio come nonno che come padre”

ll cantante di Monghidoro si racconta a Barbara D’Urso nella trasmissione Domenica Live.
A cura di Andrea Parrella

La presenza di Gianni Morandi nelle trasmissioni Mediaset è praticamente la prassi in queste ultime settimane. Il cantante di Monghidoro non perde occasione di pubblicizzare la fiction di successo L'isola di Pietro, di cui è protagonista, approfittando della sua simpatia e dell'amore incondizionato del pubblico nei suoi confronti. Come accaduto due settimane fa a Verissimo, ospite di Silvia Toffanin, Morandi è stato accolto a Domenica Live da Barbara D'Urso per raccontarsi, in tutte le sue sfaccettature.

Ricordi di Lucio Dalla

Con un'intervista molto simile a quella della collega di Verissimo, Barbara D'Urso ha sollecitato Morandi a parlare degli argomenti che più gli stanno a cuore, a cominciare dal rapporto con Lucio Dalla: "Lucio Dalla l'avevo quasi obbligato a venire al mio Festival di Sanremo. Dopo 15 giorni, purtroppo, non c'era più. Ho lavorato con tantissimi artisti ma il rapporto con Lucio era speciale, abbiamo cominciato nel '63. Ci siamo seguiti nei nostri vari percorsi. Lui faceva fatica all'inizio come cantante, a me le cose andavano benissimo. Lui ci stava male ma era contento del mio successo. Poi, le cose si sono rivoltate e ci siamo ritrovati. Ci eravamo promessi di vederci a Francoforte o a Berlino, due giorni dopo, mi arrivò una telefonata di Bibi Ballandi, non ci potevo credere".

La maratona di New York 20 anni dopo

La conduttrice ha interrogato il cantante di Monghidoro sulla sua passione per lo sport, in particolare il jogging. Morandi racconta di correre circa 50 kilometri alla settimana e di riuscire a farlo trovando le energie "dalla voglia di vivere, l'amore della gente e vivere in mezzo alla musica fa bene". Nei suoi progetti, tra dischi, fiction e impegni televisivi, c'è anche quello di tornare a una delle sue più grandi imprese personali, ovvero il completamento della maraton di New York. Sono passati vent'anni dalla prima volta in cui prese parte alla più suggestiva delle maratone al mondo. Il proposito è quello di tornarci  nel 2018. Scherza con la D'Urso:

Vent'anni dopo, se vieni tu, la rifacciamo

La vita da nonno di Morandi

Padre di 4 figli (nati da due diversi matrimoni) e 5 nipoti, Morandi oggi riesce a districarsi tra i tanti impegni per dedicarsi alla famiglia. Ma ammette: "Sono meglio come nonno che come padre. C'è più tenerezza verso i nipoti e con i miei due figli grandi sono stato anche troppo aggressivo. Pretendevo sempre rigore, disciplina, orari, ero un po' rompiscatole perché mio padre mi aveva inculcato la disciplina. Come nonno sono più morbido".

Gianni Morandi e Tommaso Paradiso a Sanremo 2018
Gianni Morandi e Tommaso Paradiso a Sanremo 2018
10.773 di Spettacolo Fanpage
"Non vedo l’ora di riabbracciarvi tutti", Gianni Morandi annuncia il tour dopo Sanremo
Il successo di Gianni Morandi:
Il successo di Gianni Morandi: "C'è stato un periodo in cui la gente non mi voleva più"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni