Era il 1 giugno 2018 quando Antonella Clerici disse addio a La prova del cuoco in lacrime, spiegando di dover prendere una pausa, staccare dalla routine lavorativa rinunciando a un appuntamento quotidiano che l'aveva assorbita per 18 anni. Un bisogno di rallentare, per dedicarsi alla figlia Maelle e al suo compagno, Vittorio Garrone. "Non dovete avere paura del cambiamento, il cambiamento è vita. È la vita che passa", disse, commossa ed emozionata, circondata da una squadra di lavoro con la quale aveva formato una piccola famiglia televisiva. Da lì, il flop di Portobello e la parentesi con Lo Zecchino d'oro, in un'assenza in Rai che fu palpabile già durante la presentazione dei palinsesti 2019/2020.

I motivi dell'assenza spiegati su Fanpage.it

Una grande assente, sulla quale in molti si soffermarono, proprio perché il suo volto in Rai era diventato una certezza. Non lo è stata durante la direzione di Teresa De Santis, che pare non avesse per lei nuovi progetti o la volontà di rinnovarne di vecchi. E così Antonella Clerici è passata dall'essere in tv tutti i giorni a stare a casa tutti i giorni davanti alla tv. Una posizione che di certo non le appartiene di natura, sebbene lei stessa abbia definito questo biennio ‘una pausa terapeutica‘. In una lunga intervista a Fanpage.it, la nota conduttrice confessò di non essersi trovata d'accordo con la vecchia direzione dell'Ammiraglia ma non per questo avesse mai scelto di stare sul piede di guerra:

Credo che le vicende che accadono nella vita non siano mai casuali. Ribadisco che credo che questo fermo sia stato terapeutico e ringrazio Teresa De Santis. Non penso mai ai nemici e non vado mai allo scontro con le persone che hanno le proprie idee. Poi certo, una persona può anche ricredersi, però penso che quando mi si toglie qualcosa, vuol dire che dopo arriverà qualcosa ancora meglio.

Il bentornata di Stefano Coletta

E qualcosa di meglio è arrivato con le parole di Stefano Coletta, neo direttore di Rai 1, arrivato da Rai 3 con la voglia di rendere la prima rete più pop. Coletta le ha dato il bentornata con un intervento in conferenza stampa Sanremo: "Trovo che sia una bestemmia che Antonella Clerici non sia presente su Rai1 da un po' di tempo: è una donna non solo legata a un registro ludico, ma anche donna autorevole, e quindi credo che debba tornare nei volti, nelle conduzioni, nei riferimenti delle persone. E' una donna ludica, ma anche coraggiosa, autentica, che non ha mai creato filtri con gli spettatori". Lacrime di Antonella Clerici ancora una volta, che viene da un anno difficile e che può tornare a prendere il suo posto nell'azienda che ha sempre amato. Un amore che, come tutti i grandi amori, ha comportato momenti di crisi, di distacco e poi di ritorno.