Nella scuola di ‘Amici 18‘ è arrivata una importante comunicazione per tre degli allievi più amati: Tish, Alberto Urso e Giordana Angi. I primi due, subito dopo la pausa natalizia, hanno iniziato a battibeccare. Tish è stata la prima a parlare di questo problema, spiegando ai suoi compagni di avventura: "Non andiamo d'accordo. Siamo due persone completamente diverse. Lui ha dei modi di fare suoi". Poi era scesa nei dettagli riguardo ai motivi:

"Non so come sei stato abituato tu. Se sei stato abituato che quando fai il muso, ti alzi e te ne vai, le persone ti corrono dietro e bussano alla porta…No, non mi interrompere quando parlo. Se tu hai la diciassettenne che quando ti alzi e te ne vai, lei ti viene dietro, ti manda i messaggini e ti prega di parlarne, con me non è così. […] È successo più di una volta che io scendo a cena, mi faccio i ca**i miei, non lo saluto in un certo modo e questa cosa non va bene. Mi dici: ‘Sei fredda, sei acida'. Io faccio le cose in modo secco, probabilmente brutto, ma non è che lo faccio con antipatia. Lui mi mette nella posizione di sentirmi in colpa per qualsiasi cosa faccia".

La decisione della produzione

Da quel primo scontro, ne sono seguiti altri che hanno spinto la produzione a prendere una decisione drastica. Separare i due allievi, spostando Tish nell'altra squadra: "La produzione ha una comunicazione importante per gli allievi della scuola. Vista l'incompatibilità caratteriale tra Tish e Alberto, ci sarà un cambio squadre. Giordana, capitano della squadra Atene, passerà nella squadra Sparta, sostituendo Tish che andrà in Atene".

Gli spettatori non sono d'accordo

Non appena è stata diffusa la decisione della produzione, molti spettatori si sono riversati in rete per opporsi a questa scelta. Ritengono sia ingiusto separare i due ragazzi e dunque, privare il pubblico dei loro duetti. Le canzoni che Tish e Alberto intonavano insieme, infatti, erano tra le più attese della puntata del sabato. Non resta che attendere le prossime puntate per scoprire come si evolverà la situazione.