La tredicesima edizione di X Factor è partita alcune settimane fa e le selezioni sono già in fase avanzata. Tre nuovi giudici per questa edizione: Sfera Ebbasta, Malika Ayane e Samuel Romano al fianco di Mara Maionchi, l'unica confermata. Grande l'attenzione e l'attesa per il modo in cui si approccerà al talent Sfera Ebbasta, su cui negli ultimi mesi si è parlato molto in relazione alla triste vicenda di Corinaldo, a lui disgraziatamente legata.

A parlare di Sfera e dei primi giorni a X Factor è stato Alessandro Cattelan, ancora una volta conduttore di X Factor e per quest'edizione anche nella squadra di autori del programma. In un'intervista rilasciata a La Stampa Cattelan, che ha peraltro ribadito come si stia concretamente parlando della possibilità di una sua partecipazione a Sanremo 2020, non ha nascosto di essere rimasto sorpreso dai nuovi giudici, con un particolare riferimento al trapper milanese:

"In un certo senso Malika perché è stata la prima, in questi giorni di audizioni, ad essere tagliente. Ma chi avrà lo scarto maggiore rispetto alla percezione che si ha di lui sarà Sfera: è un ragazzo molto educato e positivo, sempre sorridente. Non è una figura scura. E poi ha questi denti bianchissimi… sembra brasiliano. È bello, Sfera è bello"

La questione è di particolare interesse perché è noto come Sfera Ebbasta, in seguito ai fatti dello scorso dicembre, quando sei persone morirono in seguito al caos generato da spray al peperoncino spruzzato all'interno della discoteca dove era previsto un suo concerto, si sia incolpevolmente trovato al centro di una polemica enorme, quasi individuato come co-responsabile dei fatti. La reputazione negativa generata dalla vicenda ha influito sulla sua partecipazione a un altro talent show, The Voice, per il quale la dirigenza Rai non ha ritenuto idoneo il suo nome in giuria.