Alda D'Eusanio si dice delusa da Mediaset, dopo la squalifica dal Grande Fratello Vip. Non perché neghi le colpe che l'hanno portata all'espulsione (dichiarazioni forti e inopportune, specialmente quelle su Laura Pausini), ma perché si rammarica di essere stata cacciata all'improvviso dalla Casa, senza la possibilità di parlare. Lo ha spiegato durante un'intervista a Nuovo.

Vivo in uno stato d’ansia perenne. La cosa che più mi fa soffrire è che la rete non mi abbia permesso di scusarmi pubblicamente. Dicevo quello che mi passava per la testa, ma non avevo intenzione di offendere nessuno. Non fa parte del mio carattere.

Il neurologo della D'Eusanio le sconsigliò di fare il GF

Oltre alla squalifica, le sue parole stanno costando alla D'Eusanio anche guai giudiziari. Laura Pausini e il compagno Paolo Carta hanno parlato di azioni legali, dopo le affermazioni diffamatorie in cui Alda ha parlato di presunte violenze di Carta contro la cantante (lei si è comunque scusata sia privatamente che in pubblico). Inoltre, il produttore discografico Adriano Aragozzini ha chiesto un milione di euro di risarcimento, dopo che la D'Eusanio ha insinuato che sarebbe stato lui a rovinare la carriera di Mia Martini, per la diceria secondo cui Mimì portasse "sfortuna". Perché, dunque, la giornalista e conduttrice si è lasciata andare a queste (e ad altre) affermazioni così offensive, facendo nomi e cognomi? La colpa sarebbe anche dei suoi problemi neurologici.

Il mio neurologo mi aveva sconsigliato di partecipare, diceva che nelle mie condizioni non avrei retto per più di tre ore perché ad un certo punto sarebbe crollata la mia soglia d’attenzione e avrei potuto combinare pasticci. Aveva ragione.

L'incidente di Alda D'Eusanio

I problemi cui fa accenno Alda D'Eusanio sono stati causati da un brutto incidente di cui è stata vittima il 24 gennaio 2012. Venne travolta da una motocicletta per strada a Roma, e riportò una frattura occipitale e alcune emorragie, finendo in coma. La D'Eusanio ha dovuto fronteggiare problemi alla memoria e crisi epilettiche e ha seguito una lunghissima riabilitazione con una terapia neurologica, riuscendo a tornare in tv solo nel 2018.