Dopo il ruolo da opinionista all'Isola dei Famosi, Alba Parietti torna su Canale 5, stavolta come ospite a Live – Non è la D'Urso, nella puntata del 17 aprile. L'apparizione ha sollevato molte critiche ed è destinata a far discutere a lungo, dal momento che la Parietti, in passato, ha criticato con una certa durezza Barbara D'Urso e i suoi programmi televisivi. In più occasioni, infatti, da parte sua sono arrivate parole decisamente pesanti nei confronti della conduttrice e della sua "tv del dolore".  Sembra che, un po' come successo con Corona, la tensione tra la D'Urso e la Parietti ora si sia allentata.

Definì la tv della D'Urso scempio della dignità umana

L'attacco più significativo è probabilmente quello del 2017, quando Alba disse nel corso di una puntata di Tv Talk: “I programmi della d’Urso sono lo scempio della dignità umana". In quell'occasione spiegò perché non andava mai ospite della collega: "Non siamo per niente in buoni rapporti, perché io ho parlato molto male del suo modo di fare televisione, che io disapprovo. Devo comunque complimentarmi perché con pochi soldi riesce a ottenere grandissimi ascolti”. Sempre nel 2017, la Parietti biasimò il modo di fare tv di Carmelita:

Non condivido l’utilizzo che fa del mezzo televisivo. Mi spiego meglio: non si può calpestare la dignità delle persone come accade spesso, se non sempre, nei suoi programmi (…)Non si può prendere una persona in preda al delirio perché, magari, ha perso un familiare e strumentalizzare il suo dolore. A me questo tipo di tv, fa paura. Penso che ognuno possa fare quel che vuole e quel che meglio crede, ma io non farei mai certe cose.

Alba Parietti durò poco come opinionista della D'Urso

Le due si conoscono da decenni e in passato furono amiche, tanto che la D'Urso venne pure invitata al matrimonio tra la Parietti e Franco Oppini. In seguito, la divergenza di opinioni in materia televisiva fu troppo ampia, tanto che molti anni fa la Parietti apparve come opinionista fissa a Pomeriggio 5 e Domenica 5, ma quel ruolo durò pochissimo. Nel 2015 su Nuovo Tv ha spiegato le motivazioni della loro separazione professionale: "Sono stata cacciata praticamente subito. Uno squalo e un pesce cane non possono convivere nella stessa vasca, scegliete voi quale sono io e quale lei". Anche in quel caso, il giudizio delle sue trasmissioni è stato impietoso:

La D’Urso è come le tasse, non risparmia nemmeno una famiglia. Quello che mi fa impressione, in un certo tipo di conduzione, è l’incapacità di mettersi nei panni degli altri. Barbara D’Urso dice che non parlerebbe mai dei fatti suoi in video, ma parla tutto il giorno di quelli altrui!

Alba si difende: perché va a Live – Non è la D'Urso

Non c'è dunque da stupirsi se la notizia della sua partecipazione al programma serale di Canale 5 le è costata molte accuse di incoerenza. Lei ha però difeso con forza la sua sua decisione in un post in cui ha risposto agli attacchi: "A chi critica la mia partecipazione a Live Non è la D'Urso prima ancora che ci sia stata, voglio dire questo. Ritengo che molte trasmissioni abbiano le stesse modalità che in passato ho imputato a quelle di Barbara, quella cioè di mettere in condizione un ospite o un concorrente di offrirsi al contesto e di perdere la propria identità. La televisione, spesso e volentieri, è questa: reality, talk ecc, sfruttano il loro potere per raccontare un personaggio secondo le proprie esigenze narrative". Tra parentesi, si potrebbe citare il recente caso Fogli all'Isola dei Famosi, di cui la stessa Parietti è stata involontaria co-protagonista e da cui si dissociata con forza. Ad ogni modo, Alba non fa nomi e rivendica la sua scelta, sostenendo di non rinnegare nulla di quanto detto in passato.

La cosa che io posso fare, volendo continuare a fare questo mestiere, è restare me stessa in ogni contesto, che parli di politica, di un reality o della mia vita. Ritengo sia un fatto legato alla personalità e cioè alla tua capacità di ricordarti chi sei e da dove vieni di fronte ad ogni situazione o provocazione. Tutti i reality, per esempio, sono rischiosi, non li farei mai come concorrente, li ho fatti come opinionista e ho cercato sempre di non offendere né la dignità altrui né la mia. La televisione è un cargo che naviga a vista e ognuno è comandante di se stesso e risponde dei suoi comportamenti. Le sfide mi piacciono. Le accetto con piacere. Non mi rimangio nulla di ciò che ho detto in passato. Erano frasi dettate da sentimenti che provavo. Ho sempre detto comunque che non saprei fare quel tipo di televisione come conduttrice (reality compresi) ma mi piace mettermi alla prova accettando il rischio calcolato di sedermi su una poltrona, rimanendo la stessa Alba che voi dite di stimare e conoscete. Ai posteri l’ardua sentenza. Detto questo ho sempre sostenuto che Barbara sa fare perfettamente la tv commerciale, popolare, dei sentimenti, dei colpi di scena e ha un pubblico che rimane incollato di fronte ai suoi programmi e poi magari la critica dietro una tastiera. Sono quello che sono. L'unico peccato che posso confessare è di aver accettato il bacio di Sgarbi che vedete nella foto. Grazie.
Per chi vuole ci vediamo questa sera

A chi critica la mia partecipazione a @livenoneladurso prima ancora che ci sia stata, voglio dire questo. Ritengo che molte trasmissioni abbiano le stesse modalità che in passato ho imputato a quelle di Barbara, quella cioè di mettere in condizione un ospite o un concorrente di offrirsi al contesto e di perdere la propria identità. La televisione, spesso e volentieri, è questa: reality, talk ecc, sfruttano il loro potere per raccontare un personaggio secondo le proprie esigenze narrative. La cosa che io posso fare, volendo continuare a fare questo mestiere, è restare me stessa in ogni contesto, che parli di politica, di un reality o della mia vita. Ritengo sia un fatto legato alla personalità e cioè alla tua capacità di ricordarti chi sei e da dove vieni di fronte ad ogni situazione o provocazione. Tutti i reality, per esempio, sono rischiosi, non li farei mai come concorrente, li ho fatti come opinionista e ho cercato sempre di non offendere nè la dignità altrui nè la mia. La televisione è un cargo che naviga a vista e ognuno è comandante di se stesso e risponde dei suoi comportamenti. Le sfide mi piacciono. Le accetto con piacere. Non mi rimangio nulla di ciò che ho detto in passato. Erano frasi dettate da sentimenti che provavo. Ho sempre detto comunque che non saprei fare quel tipo di televisione come conduttrice (reality compresi) ma mi piace mettermi alla prova accettando il rischio calcolato di sedermi su una poltrona, rimanendo la stessa Alba che voi dite di stimare e conoscete. Ai posteri l’ardua sentenza. Detto questo ho sempre sostenuto che Barbara sa fare perfettamente la tv commerciale, popolare, dei sentimenti, dei colpi di scena e ha un pubblico che rimane incollato di fronte ai suoi programmi e poi magari la critica dietro una tastiera. Sono quello che sono. L'unico peccato che posso confessare è di aver accettato il bacio di Sgarbi che vedete nella foto. Grazie. Per chi vuole ci vediamo questa sera @canale5 @livenoneladurso

A post shared by Alba Parietti Officialpage (@albaparietti) on