È andata male l’esibizione di Pietro a Tu sì que vales nella puntata del 2 novembre. L’uomo, il cui manifesto semiserio ammiccava a chi millanta di possedere la capacità di leggere le mani, ha guadagnato il centro del palco con la sua performance. Il suo non è un talento di rilievo, né gli riesce la gag pensata con Teo Mammucari per il quale la lettura della mano non riesce. “Hai fatto studi scientifici” asserisce ma il conduttore nega: “No, adesso non voglio sputt**mi ma non ho fatto tutti questi studi”. Pietro tenta quindi il colpaccio ma la richiesta gli riesce male: “Ho bisogno di una ragazza vergine ma deve avere una certificazione”.

La rabbia di Maria De Filippi a Tu sì que vales

Di fronte a quella richiesta strampalata e priva di logica, Maria De Filippi, già poco convinta, ha definitivamente perso la pazienza. “Per me lei può uscire subito. Dopo la certificazione, può uscire. Quando uno dice che vuole una vergine con una certificazione deve uscire. Ma come le viene in mente? Ma questo è fuori” ha esclamato prima di lasciare lo studio in segno di protesta e in attesa che l’uomo abbandonasse il palco. Rudy Zerbi si è rivolto a Pietro, consigliandogli di tornare dietro le quinte: “Hai pensato di fare lo spiritoso ma è andata male. Secondo me la cosa più bella che puoi fare è chiedere scusa e andare via. Fidati”. Quando Pietro è andato via, la De Filippi ha riguadagnato il suo posto: “Si è autocertificato come un cogl*** ed è uscito”.

Gli ospiti della terza puntata di Tu sì que vales

Gli ospiti speciali della terza puntata di Tu sì que vales sono Emma e Alberto Urso. La cantante salentina e il tenore vincitore dell’ultima edizione di Amici si esibiranno sul palco dello show di Canale5 di fronte ai 4 giudici Maria De Filippi, Teo Mammucari, Rudy Zerbi e Gerry Scotti e ai conduttori Belén Rodriguez, Martin Castrogiovanni e Alessio Sakara.

Maria non ci sta, lascia lo studio #TuSiQueVales

A post shared by Tù Sì Que Vales (@tusiquevales_it) on