Vittorio Grigolo è il coach del serale di ‘Amici 18‘. Il tenore è entusiasta di dare il via a questa nuova esperienza. Non appena il suo nome è stato ufficializzato, ha raccontato sul suo profilo Instagram, le sensazioni che sta vivendo. Ha rimarcato la sua stima nei confronti di Maria De Filippi e ha ammesso di non vedere l'ora che questa avventura abbia inizio.

L'emozione del tenore nell'attesa dell'annuncio

Vittorio Grigolo ha raccontato come ha vissuto i giorni in cui era uno dei pochi a sapere di essere il nuovo coach di ‘Amici 18'. L'artista ha ammesso che alla felicità si alternava l'impazienza. È sicuro che quello che sta per affrontare sarà un viaggio incredibile: "Sono stati giorni di attesa e tante emozioni. Felicità, impazienza ma anche risate davanti ai commenti dei ragazzi che si chiedevano chi sarebbero stati i direttori artistici in questa nuova avventura. Eccomi a bordo, pronto a partire, sicuro che sarà un viaggio incredibile". 

La stima per Maria De Filippi

Vittorio Grigolo ha espresso la sua stima per Maria De Filippi. Ha svelato anche il motivo che ha spinto la conduttrice a decidere di puntare su di lui. Entrambi vorrebbero che l'opera non fosse più dimenticata ma diventasse un canto per raccontare le storie di tutti, fatte di paure, di coraggio, di difficili sfide e, perché no, anche di successi ottenuti con il sudore della fronte:

"Vorrei ringraziare di cuore la geniale Maria De Filippi, che ha creduto in me come rappresentante dell’Opera e ha creduto nell’Opera come frontiera musicale a volte dimenticata, o forse non ancora bene esplorata. La storia dell’Opera è la nostra storia: un canto che tutti ci portiamo dentro, che racconta di noi, dei nostri successi e delle nostre paure. Delle nostre sfide e del coraggio di affrontarle. Ci vediamo sabato prossimo al serale di Amici18″.

Sono stati giorni di attesa e tante emozioni. Felicità, impazienza ma anche risate davanti ai commenti dei ragazzi che si chiedevano chi sarebbero stati i direttori artistici in questa nuova avventura. Eccomi a bordo, pronto a partire, sicuro che sarà un viaggio incredibile. Vorrei ringraziare di cuore la geniale Maria De Filippi, che ha creduto in me come rappresentante dell’Opera e ha creduto nell’Opera come frontiera musicale a volte dimenticata, o forse non ancora bene esplorata. La storia dell’Opera è la nostra storia: un canto che tutti ci portiamo dentro, che racconta di noi, dei nostri successi e delle nostre paure. Delle nostre sfide e del coraggio di affrontarle. Ci vediamo sabato prossimo al serale di @amiciufficiale #Amici18 !

A post shared by Vittorio Grigòlo (@vittoriogrigolo) on