Vittorio Feltri attacca duramente Barbara D'Urso, dopo essere stato ospite del suo programma Live – Non è la D'Urso nella puntata di domenica 1 marzo. Il giornalista è stato chiamato a un faccia a faccia con Asia Argento, in merito alla recente condanna per violenze a Harvey Weinstein. La Argento ha spiegato di aver querelato Feltri per averla definita una "prostituta", ai tempi in cui lei accusò il produttore americano. Dopo l'acceso confronto, il direttore di Libero si è sfogato su Twitter con un commento decisamente piccato nei confronti della D'Urso e del suo programma:

Barbara D’Urso mi ha teso un agguato per santificare Asia Argento. Il suo programma è un canile. Non solo mi ha impedito di parlare, ma le sue segretarie, come le chiama lei, mi hanno trascinato nello studio dove non volevo andare fiutando lo schifo. Scemo io.

Cosa si sono detti Vittorio Feltri e Asia Argento a Live – Non è la D'Urso

E dire che il confronto tra Feltri e la Argento era partito con le scuse di lui, conseguenti alla condanna di Weinstein: "Riconosco alla signora un merito, quello di aver fatto venir fuori questo casino. Non ho definito la signora Asia Argento una "prostituta", non mi permetterei mai. Rispetto la signora Asia e mi piace anche. Non ho mai avuto intenzione di offenderla. Non ho detto che lei è una prostituta, ho detto che una donna che accetta di fare del sesso con qualcuno per trarne un vantaggio è prostituzione. L'ho detto in una trasmissione televisiva. Parlavo senza conoscere i dettagli. Oggi dopo aver assistito a tutto quello che è accaduto, devo dire che la signora Asia Argento ha avuto il merito di togliere un coperchio a un pentolone in cui c'era di tutto. Se lei si è offesa per qualcosa che ho potuto dire me ne scuso. Mi pare però che nella giurisprudenza quando si accusa qualcuno bisogna avere delle prove". "E lei che prove aveva per definirmi prostituta? Se lei è innocente perché il suo avvocato ha offerto del denaro al mio avvocato?", ha ribattuto la Argento facendo riferimento alla sua querela nei confronti del giornalista, su cui lo stesso Feltri ha glissato: "Non ne so niente, chieda al mio avvocato. Io non mi occupo di queste quisquilie".

Vittorio Feltri e la lite con Barbara D'Urso

Nel mezzo della discussione, Feltri si è risentito ed è stato protagonista di un battibecco con la stessa Barbara D'Urso, durante il quale si è alzato e ha minacciato di andarsene: "Se non mi fate parlare me ne vado". La D'Urso lo ha invitato affettuosamente a sedersi e a contenere il linguaggio ma Feltri ha "minacciato": "Ora dico solo parolacce e anche qualche bestemmia, per restituirmi i dispetti che mi fate. Mi invitate qua alle 10 e un quarto". "Non prendertela con me ma con chi ti ha convocato alle 10 e quarto", ha replicato la D'Urso, "io non faccio parte delle segreteria di Mediaset". Feltri ha deciso di dire addio al programma o lo vedremo ancora, come nel caso di Vittorio Sgarbi?