La puntata di Don Matteo 12 di giovedì 27 febbraio su Rai1 si rifarà a uno dei Dieci Comandamenti e, in particolare, avrà come titolo ‘Non commettere adulterio‘. Terence Hill e Nino Frassica sono pronti per un altro appuntamento da record di ascolti e grande protagonista sarà il maresciallo Cecchini, che attraverserà un momento di forte crisi sul lavoro, a seguito di una mancata promozione molto attesa. Da qui, la scelta di intraprendere la carriera di influencer chiedendo l'aiuto di esperti del settore: i The Jackal.

Fiction crime, da Don Matteo Begins a CSI Spoleto

I The Jackal, grandi star del web, sono pronti a sbarcare sulla rete ammiraglia ed entusiasti di poter essere, per la prima volta, insieme in una fiction tv di grandissimo successo nazionale. Il gruppo di videomaker napoletano ha dichiarato a Fanpage.it di essere onorati di aver ricevuto questa opportunità, soprattutto perché già nel lontano 2014 avevano omaggiato l'amato prete in bicicletta con il loro video virale Don Matteo Begins:

Partecipare a Don Matteo è stato per noi un onore oltre che una grande opportunità, ovvero quella di sperimentare mezzi nuovi e approdare, in questo caso, sul piccolo schermo (anche se il vero motivo che ci ha spinto ad alzarci dal divano e partecipare, era verificare se davvero Don Matteo corre così veloce in bicicletta). Consideriamo Don Matteo la fiction crime investigativa più importante della storia italiana, il nostro True Detective, o come lo chiamiamo noi, CSI Spoleto. Nutriamo per la serie una profonda ammirazione che ci portò anni fa (2014) a realizzare un video in cui ci divertivamo ad immaginare l'inizio della vita di Don Matteo. Parteciparvi è stata per noi un'esperienza emozionante che ci ha permesso di lavorare al fianco di grandi professionisti come Terence Hill, Nino Frassica e tutto il grande cast di DM12, e di metterci alla prova in un ambito diverso da quello in cui la nostra community è abituata a vederci.

 

Il passaggio dal digital alla tv

Ripercorrendo i passaggi che hanno portato alla genesi di questa collaborazione con la Rai, i The Jackal commentano il passaggio dal digital alla Tv, con un occhio a una fetta di pubblico poco addicted al mondo social e alla quale sono profondamente affezionati, ovvero quella delle nonne:

Essere noi stessi all'interno della serie ci ha consentito di restare fedeli al nostro tipo di ironia, unendo così il mondo del web a quello della TV:  un'operazione ben riuscita anche grazie a tutti i personaggi che insieme a noi hanno costruito e supportato la linea comedy di questa puntata. Al termine di questa bellissima avventura possiamo certamente dire che il passaggio da digital a TV tradizionale non è stato così drastico: l'unica differenza è che finalmente le nostre nonne vedranno una cosa che abbiamo fatto.