873 CONDIVISIONI
Opinioni
29 Maggio 2014
13:02

Suor Cristina in finale a “The Voice”, fatela vincere e facciamola finita

Manca una sola puntata alla conclusione del programma The Voice of Italy su Rai2 e tra i finalisti Tommaso Pini, Giacomo Voli e Giorgia Pino spicca Suor Cristina, non fosse altro perché sin dall’inizio è stato subito chiaro che la prescelta sarebbe stata lei.
A cura di Eleonora D'Amore
873 CONDIVISIONI

Da quando Suor Cristina Scuccia è arrivata a The Voice of Italy niente è stato più lo stesso. La prima volta che è salita sul palco, durante le Blind Audiction, ha intonato il brano No One di Alicia Keys ed è stato subito chiaro dalla reazione generale (o meglio mondiale) che quel viso incorniciato dal copricapo talare sarebbe arrivato lontano. E diciamo che in generale il suo personaggio è stato anche molto sostenuto. In primis con i duetti d'eccezione in studio, prima con Kylie Minogue e poi con Ricky Martin, e poi con i bellissimi montaggi mandati in onda durante le sue presentazioni, che mostravano il successo riscosso sulle reti televisive di mezzo mondo. Una nuova "Sister Act", che è stata omaggiata anche dalla stessa Whoopy Goldberg e ha potuto vantare un posto d'eccezione sul New York Times e nell'ambito programma americano di Ellen Degeneres.

Sarà lei la vincitrice di The Voice of Italy e va detto subito. Fatela vincere e facciamola finita perché così potrebbe diventare davvero una farsa. Non ha senso dare possibilità agli altri talenti in gara, perché nessuno di loro ha mai goduto dello stesso riscontro. Non ha senso annunciare ancora con suspance le sorprese che potranno attenderci durante la puntata finale, perché tra tutte quella più importante, ovvero quella della vincitrice, è facilmente deducibile. C'è chi, come Emma Marrone, pensa che la sua scelta di avvicinarsi al mondo dello spettacolo non sia stata così pura come è stata descritta inizialmente. "Ho un dono e ve lo dono" ha dichiarato Suor Cristina ai giudici che la stavano interpellando in merito alla scelta di comparire in tv. Tutto questo ha generato una grande attenzione e, come se non bastasse, risvegliato la curiosità di chi si aspettava di poter assistere ad una metamorfosi influenzata dalle luci della ribalta.

Niente di tutto ciò, Suor Cristina è rimasta fedele al suo abito nero e alla sua croce pendente, fiera del suo talento vocale e del rapporto costruito con il coach J Ax, che non poco ha contato nella costruzione di questo successo. Il diavolo e l'acqua santa, ecco come li hanno etichettati quando Suor Cristina ha scelto di rimanere con lui e di suggellare uno dei team comprensibilmente più commentati. E allora fatela vincere e facciamola finita, perché a questo punto mancava solo l'intervento del Signore ad impedire che siffatta vittoria potesse finalmente travolgerla. Un intervento che, a quanto pare, non è riuscito ad oltrepassare la security degli studi Rai.

873 CONDIVISIONI
Casertana di origine, napoletana di adozione. Laureata in Lingue e Letterature Straniere all'Università L'Orientale di Napoli, lavora a Fanpage.it dal 2010, anno in cui il giornale è nato. Caposervizio dell'area spettacolo.
Pupo: "Suor Cristina ha salvato The Voice"
Pupo: "Suor Cristina ha salvato The Voice"
Suor Cristina di The Voice sulle testate giornalistiche internazionali
Suor Cristina di The Voice sulle testate giornalistiche internazionali
121.038 di Daniela Seclì
Noemi: "Suor Cristina doveva ritirarsi da The Voice"
Noemi: "Suor Cristina doveva ritirarsi da The Voice"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni