Stefano Bettarini tuona ancora una volta contro il Grande Fratello Vip. L'ex concorrente, squalificato dopo appena 3 giorni dal suo ingresso per una bestemmia che avrebbe pronunciato nella casa, è tornato a sfogarsi sui social. Non è la prima volta che lamenta la sua ingiusta squalifica e parla di presunti "giochi di potere" da parte del programma che lo avrebbero voluto fuori dalla casa, spiegando che per questo motivo non viene più chiamato a lavorare in tv, ma ora chiarisce di essersi già mosso per vie legali nei confronti della produzione.

Stefano Bettarini in causa con il GFVip

L'ex calciatore è intervenuto sul suo profilo Instagram pubblicando uno spezzone dell'ultima puntata del reality, durante il quale si parlava delle provocazioni e dei toni accesi che Samantha De Grenet (entrata per altro proprio insieme a lui) ha usato nei confronti di Stefania Orlando. Bettarini ha ribadito che a suo avviso da parte del programma non vengono imposte le stesse regole per tutti. Poi, nei commenti, rispondendo ad un follower ha chiarito:

Non so gli altri!!! Ma io sono già in causa…come vede non sono stato e non verrò più chiamato nei programmi!!! Le verità sono SCOMODE se escono…quando ci sono giochi di POTERE…[…]. Purtroppo quel contratto dice tutto e il contrario di tutto: possono eliminarti, o per una parolaccia, o per in linguaggio poco consono al programma…praticamente ti possono cacciare per quello che vogliono…loro!

Bettarini accusa Alfonso Signorini

In una recente intervista al settimanale Oggi, Stefano Bettarini di recente ha puntato il dito in maniera diretta anche contro lo stesso conduttore del reality: "Non siamo stati trattati tutti allo stesso modo e che c’è un falso moralismo. Signorini poi con le sue parole mi ha messo addosso un marchio infamante che mi danneggia. Qualcuno fa anche notare che è sospetta la mia eliminazione in tempi record". All’ex calciatore non tornano i veri motivi della sua eliminazione, ipotizzando che a risultare scomode potessero essere le sue storie passate con alcune donne della casa:

Perché hanno chiesto proprio a me di entrare nella Casa? A cosa servivo nei loro progetti? Perché mi hanno subito fatto incontrare Dayane? Perché hanno insistito affinché io firmassi un contratto senza l’intermediazione del mio manager? Ci sono vari punti da chiarire. So che lì dentro c’erano donne con cui anni fa ho avuto una relazione. Qualcuno forse non ha gradito che potesse saltar fuori e ha chiesto la mia testa.