Shannen Doherty non era per niente convinta di tornare a vestire i panni di Brenda Walsh in "Beverly Hills 90210", ma ora nel reboot della serie, che andrà in onda sulla tv americana il 7 agosto 2019, ci sarà anche lei. Nei trailer di lancio della nuova serie, torna la sorella gemella di Brandon Walsh, insieme a tutti gli amici della comitiva del Peach Pit, che hanno reso il West Beverly High un liceo iconico. L'attrice ne parla su ETOnline e spiega il perché del suo lento ripensamento, che l'ha condotta per mano verso la scelta di entrare nel cast dell'attesissimo reboot. Un ripensamento sopraggiunto soprattutto dopo la morte di Luke Perry, che ha segnato la sua esistenza e quella di milioni di fan, ancora molto legati al personaggio di Dylan Mckay:

Per me, è stato come onorare lui, la sua memoria e quello che significava per il pubblico, i fan e per tutti noi. Come sua famiglia sul set, ho pensato che fosse un momento importante per tutti noi per riunirci e onorarlo. Pensavo che il revival avrebbe funzionato bene con o senza di me. Per me, Brenda è stata qualcosa che ho detto che non avrei fatto due volte, ma l’ho fatto.

Shannen Doherty e Luke Perry
in foto: Shannen Doherty e Luke Perry

Vivere senza Luke, la presenza anche in Riverdale

Rispetto al vivere in assenza di Luke Perry, ora che non potrà più abbracciarlo e parlargli, Shannen Doherty ha dichiarato di aver subito un duro colpo, dal quale non sarà così semplice riprendersi: "Lui mi manca oggi, ieri, domani, per sempre. Era un essere silenzioso, sottile ma dinamico. Una persona forte, su cui potevi contare. Non sarà facile vivere senza di lui".

È delle ultime settimane, la notizia dell'apparizione di Shannen Doherty nella serie "Riverdale", nella quale Luke Perry interpretava Fred Andrews. L'attrice, reduce da una terribile lotta contro il cancro, sarà la guest-star del primo episodio della quarta stagione in cui verrà ricordato lo stesso Perry.