Fervono i preparativi per il Festival di Sanremo 2020, che quest'anno sarà condotto da Amadeus. Già confermati alcuni importanti ospiti come Jovanotti e Fiorello. Inoltre, quest'anno non ci sarà il DopoFestival su Rai1. L'appuntamento che segue la kermesse canora, infatti, sarà solo in streaming e si chiamerà Altro Festival. Così la tradizione si fonderà con i nuovi linguaggi.

Altro Festival sarà solo in streaming

Per molti, il DopoFestival è un appuntamento irrinunciabile. Un contesto informale in cui snocciolare quanto accaduto durante il Festival di Sanremo. La nuova edizione presenterà una importante novità. Come già annunciato da Amadeus il mese scorso, il DopoFestival sarà solo online. Andrà in onda in streaming su RaiPlay, piattaforma che in questi giorni sta decollando grazie allo show di Fiorello ‘Viva RaiPlay'. Anche il nome cambierà. Il programma si chiamerà Altro Festival. Alla Milano Music Week, il conduttore e direttore artistico del Festival della canzone italiana, ha dichiarato:

"Sono due mondi che devono coesistere: la tradizione e l'innovazione, in questo caso una delle innovazioni era fare il DopoFestival su Raiplay. Da un lato abbiamo il teatro Ariston e contemporaneamente l'Altro Festival con un linguaggio più vicino al web e ai giovani".

I Big del Festival di Sanremo annunciati il 6 gennaio

Intanto cresce l'attesa per conoscere i nomi dei Big in gara. Amadeus ha dichiarato che gli artisti che si contenderanno la vittoria della settantesima edizione verranno annunciati in prima serata nel giorno dell'Epifania, lunedì 6 gennaio. Il conduttore li svelerà nel corso di una puntata speciale de ‘I soliti ignoti:

"In una serata già importante ho pensato di dare i nomi dei cantanti e anche di averli tutti insieme in studio al Teatro delle Vittorie, sarà una serata di grande festa. Quanti saranno? Non saranno meno di 20 e non più di 24, per motivi televisivi".