"Ci vuole un fiore" è una celebre canzone di Sergio Endrigo scritta da Gianni Rodari. Il sodalizio tra il poeta piemontese e il cantante di Pola ha prodotto una delle canzoni più cantante dai bambini italiani. Claudio Bisio e Virginia Raffaele hanno voluto celebrarla sul palco del Festival di Sanremo 2019 in uno sketch dedicato alla purezza dei bambini nel corso della terza serata.

Nel 1971 il cantante istriano musicò, con la collaborazione di Luis Bacalov, le poesie per bambini scritte da Gianni Rodari. Ne nacque un album "Ci vuole un fiore", la cui canzone più celebre resta quella che dà il nome al disco. Gianni Rodari resta l'unico italiano ad aver vinto il Premio Hans Christian Andersen come autori di racconti per bambini.

La coppia non convince

Claudio Bisio e Virginia Raffaele non convincono gli spettatori di Sanremo 2019 , troppo lunghi gli sketch, troppo "finti" i battibecchi tra i due e in generale una sintonia e una comicità che stenta a decollare anche a causa dei troppi paletti messi dalla politica.

Il testo di Ci vuole un Fiore

Per fare un tavolo ci vuole il legnop
per fare il legno ci vuole l’albero
per fare l’albero ci vuole il seme
per fare il seme ci vuole il frutto
per fare il frutto ci vuole il fiore
ci vuole un fiore, ci vuole un fiore,
per fare un tavolo ci vuole un fio-o-re.
Per fare un fiore ci vuole un ramo
per fare il ramo ci vuole l’albero
per fare l’albero ci vuole il bosco
per fare il bosco ci vuole il monte
per fare il monte ci vuol la terra
per far la terra ci vuole un fiore
per fare tutto ci vuole un fio-o-re.

Per fare un tavolo ci vuole il legno
per fare il legno ci vuole l’albero
per fare l’albero ci vuole il seme
per fare il seme ci vuole il frutto
per fare il frutto ci vuole il fiore
ci vuole un fiore, ci vuole un fiore,
per fare tutto ci vuole un fio-o-re.

Le cose di ogni giorno raccontano segreti
a chi le sa guardare ed ascoltare…

Chi è Sergio Endrigo

Sergio Endrigo è un cantate italiano orginario di Pola, all'epoca in territorio italiano e oggi facente parte della Croazia. Celebre per Io che amo solo te, ma anche per Vecchia balera, La periferia, Il soldato di Napoleone anche quest'ultima realizzata sui testi di un poeta, in questo caso Pasolini