"Ormai non si può dire più un cazzo …. Tutti finti moralisti… Tutti falsoni". È l'attacco di Salvo Veneziano su Instagram. Il popolare e storico concorrente della prima edizione del Grande Fratello ha detto la sua sulla squalifica di Fausto Leali per frasi razziste, recidive dopo il discorso su Benito Mussolini, su Adolf Hitler e sul fascismo. Come è noto, lo stesso Salvo Veneziano fu squalificato dopo una vicenda che coinvolse Elisa De Panicis: "Quella si merita schiaffi che gli devi spezzare la colonna vertebrale", disse.

Le parole di Salvo Veneziano

Su Instagram, Salvo Veneziano pubblica la lettera che gli autori del programma gli inviarono all'interno della casa: "In questi giorni alcune tue espressioni hanno violato le regole e lo spirito stesso del programma", si legge. Il concorrente, ex pizzaiolo, condanna gli autori: "Siamo solo pedine per gli ascolti". 

Ormai non si può dire piu un cazzo …. Tutti finti moralisti… Tutti falsoni….. Puoi fare del bene per una vita, sbagli una volta e ti condannano a morte…… Siamo solo pedine x gli ascolti…non condivido la parola che ha pronunciato Fausto , ma cazzo un uomo di una certa età ,con una carriera stupenda messo al patibolo…. Era solo un ragionamento tra di loro mica stava offendendo qualcuno….Tutti a puntare il dito contro chi sbaglia, e parlo di tutti quelli che stanno seduti negli studi televisivi a fare gli opinionisti…Io personalmente me li mangio tutti…Salvo

La decisione del Grande Fratello

A metà della terza puntata del Grande Fratello Vip, AlfonsonSignorini comunica la decisione del Grande Fratello leggendo un comunicato: "Il pubblico ti conosce bene, sia come grandissimo artista che come grande uomo. Al di là delle tue reali intenzioni, però, il peso delle parole che hai pronunciato può e deve avere una sola conseguenza. Fausto sei ufficialmente squalificato dal Grande Fratello".