Che quella del Grande Fratello Vip 2020 sia la Casa più spiata d'Italia si sa. Che le sue telecamere possano essere talvolta indiscrete, altrettanto. È capitato spesso che nell'occhio indiscreto del Grande Fratello finissero coppie di concorrenti mentre, magari sotto alle lenzuola, si scambiavano baci ed effusioni, o anche di più. Questa volta però quanto ripreso dà spazio a parecchie interpretazioni. Ad essere sorpresa in un momento di intimità è la produttrice cinquantanovenne Rita Rusic.

Cosa hanno ripreso le telecamere

Sono le 3:20 di notte e Rita Rusic è stesa a letto nella capsule room. Nonostante l'orario della diretta, a qualche telespettatore non è proprio sfuggita la scena che, ripresa con un cellulare, è stata poi messa online. Come riporta Dagospia, la concorrente Rita Rusic non sembra curarsi della presenza dei compagni nella stessa stanza, Clizia Incorvaia e Paolo Ciavarro e, spostando gli slip, infila le mani nelle parti intime. L'inquadratura è ambigua, la regia se ne accorge e stacca pochi secondi dopo. Troppo tardi però, perché in rete gli utenti non si scatenino a dire la propria a riguardo. Dagospia accenna ironicamente al fatto che Rita Rusic spesso abbia lamentato una totale assenza di testosterone all'interno della Casa, ipotizzando che la produttrice stesse assecondando "le richieste del suo ‘fiorellino' più segreto", riferendosi ironicamente a una pratica di autoerotismo. Altri utenti invece, sostengono che si stesse semplicemente mettendo una crema o una pomata.

Rita Rusic dopo l'incontro con Valeria Marini

Certo è che, dopo la puntata di ieri sera in cui è andato in onda l'accesso confronto con Valeria Marini, la produttrice in questi giorni sta facendo parecchio chiacchierare il web sul suo conto. Le due rivali non se le sono certo mandate a dire e hanno affrontato faccia a faccia un tema scottante per entrambe, ovvero la relazione con Vittorio Cecchi Gori di cui Rita è stata moglie, Valeria la compagna. D'altronde, già prima di iniziare il reality, la produttrice aveva annunciato di aver lasciato Miami per entrare nella casa e fare scintille.