A un genio musicale come Riccardo Cocciante va perdonata la piccola gaffe commessa sul palco del teatro Ariston, cornice del Festival di Sanremo 2019. Il cantautore è stato tra gli ospiti voluti dal dirottatore artistico Claudio Baglioni. Nel corso della seconda serata del Festival, entrambi gli artisti si sono seduti al piano per duettare sulle note di Margherita, uno tra i successi più riconoscibili offerti dal repertorio di Cocciante. Nel bel mezzo dell’esecuzione, però, il cantautore ha dimenticato le parole della canzone e ha lanciato uno sguardo a Baglioni, affinché gli prestasse soccorso. Dopo qualche istante di silenzio, Claudio ha iniziato a cantare per recuperare la battuta persa dal collega. L’esibizione si è quindi conclusa senza ulteriori intoppi.

L’altra gaffe della serata commessa da Arisa

Qualcosa di simile è accaduto ad Arisa, sempre nel corso della seconda puntata del Festival di Sanremo 2019. L’artista stava cantando, per la seconda volta dall’inizio della gara, la canzone Mi sento bene quando ha dimenticato le parole del ritornello. L’errore è stato sottolineato proprio da un gesto di stizza cui l’artista si è lasciata andare, per poi tornare velocemente padrona della scena e concludere l’esibizione senza altri incidenti.

Il battesimo del fuoco con Virginia Raffaele

Regina delle gaffe di questa edizione, però, rimane Virginia Raffaele. La co-conduttrice scelta da Claudio Baglioni, forse complice l’emozione della prima serata, si è lasciata sfuggire un saluto al clan dei Casamonica. Un momento evidentemente poco pensato, per il quale Virginia si è scusata già poche ore dopo: “Non saluto più nessuno. Non c’è Sanremo senza gaffe, la prima l’ho fatta io”.