Raniero Monaco Di Lapio è tra i protagonisti de ‘L'isola di Pietro 3‘. Nella fiction con Gianni Morandi, l'attore e modello interpreta Leonardo Manca, un campione di windsurf costretto a lasciare la sua passione dopo un incidente. Ecco tutto ciò che c'è da sapere sull'attore e sul suo personaggio.

L'isola di Pietro 3, Raniero Monaco Di Lapio è Leonardo Manca

Nella fiction ‘L'isola di Pietro 3', Raniero Monaco Di Lapio interpreta Leonardo Manca. Ha 35 anni ed è un campione di windsurf. A causa di un brutto incidente, si è visto costretto a rinunciare alla sua grande passione. Così, ha deciso di tornare a Carloforte. Il giovane si avvicinerà molto a Caterina. La forza di reagire della nipote di Pietro, nonostante la perdita della vista, lo colpirà profondamente. Quando rimarrà coinvolto in un caso di cronaca, però, Elena e Pietro si opporranno alla sua amicizia con Caterina.

La carriera di Raniero Monaco di Lapio

Tra i concorrenti della prima edizione VIP di Amici c'era anche Raniero Monaco di Lapio. L'attore ed ex modello italiano ha fatto parte della squadra blu con Emanuele Filiberto di Savoia, Giordano Bastianich, Laura Torrisi e Francesca Manzini. Raniero è nato il 25 gennaio 1983 a Londra, è alto 1,87 m ed è del segno zodiacale dell'Acquario. Quella di Raniero Monaco Lapio è una carriera nel mondo dello spettacolo che percorre una strada molto battuta negli ultimi vent'anni, quella che vede i reality show come trampolino di lancio per catapultarsi sulla via attoriale o televisiva, tra film e fiction, nella speranza che di atterrare sul punto giusto. Raniero Monaco Lapio, per diversi anni modello, ha partecipato alla settima edizione del Grande Fratello, che si è rivelata un'opportunità per tentare la carriera da attore.

Ha studiato recitazione presso la Actor's Academy di Milano e non ha dovuto attendere molto per l'esordio in una fiction, che avviene nel 2009 in "So che tornerai", regia di Eros Puglielli, dove recita al fianco di Manuela Arcuri. In un attimo fa anche il salto al cinema, diventando protagonista di "Amore 14", film diretto da Federico Moccia in quello stesso anno. Quello successivo, il 2010, è invece l'anno di "Caterina e le sue figlie", fiction cui prende parte. Il 2011 è invece l'anno di "Viso d'angelo" con Gabriel Garko e "Sangue caldo", ancora una volta al fianco di Manuela Arcuri. L'anno successivo è ora del salto in Rai, con la partecipazione ad uno dei prodotti di maggior successo a Viale Mazzini, "Un Passo dal Cielo", quando il protagonista era ancora Terence Hill.

Non può mancare l'esperienza all'estero, che arriva nel 2013 con la serie TV russa "Taljanka", prima di entrare nel cast di "Catturandi – Nel nome del padre", un altro prodotto Rai. Terence Hill torna a fare capolino nella sua vita con la decima stagione di "Don Matteo", nel 2016, stesso anno in cui entra nel cast di "Un Posto al Sole". Nel 2017 torna al cinema con "Smetto quando voglio – Masterclass", per poi prendere parte a due progetti noti di Rai Fiction di questi ultimi anni, "La Porta Rossa" e "Che Dio ci Aiuti", in cui interpreta Athos. Nello stesso anno partecipa a 3 episodi della fiction "Rosy Abate – La serie" in onda sulle reti Mediaset. Sempre nel 2019, prima di approdare ad Amici, Raniero ha partecipato alle riprese della fiction "I Medici 3".

Raniero Monaco di Lapio è fidanzato con Beatrice Olla

Pur non avendo fatto delle questioni private l'elemento centrale del suo racconto, Raniero Monaco di Lapio è stato al centro dell'attenzione mediatica anche per la sua vita privata, branca essenziale per la narrazione di un personaggio del mondo dello spettacolo. Qualche tempo fa annunciò a sorpresa la fine della storia con Mirela Kovacevic, sua compagna di viaggio al Grande Fratello. Una storia durata 6 anni, la fine della quale gli ha procurato non poca sofferenza. Oggi è invece fidanzato con Beatrice Olla, attrice emergente di cui ha parlato in un'intervista recente, raccontando delle sue aspirazioni e desideri, ad esempio quello di mettere su famiglia:

Anche lei studia recitazione. L’ho notata mentre serviva a un ristorante di amici, ho scoperto che abitavamo a cento metri di distanza, sul lago di Bracciano – mi sono trasferito lì, la città mi ha stancato – e sono stato subito bene con lei. Vorrei presto diventare padre.