Un successo a metà, così si potrebbe definire la partenza di Nero a metà 2, seconda stagione della fiction di Rai1 con Claudio Amendola, che vince la serata di ascolti, ma lo fa con numeri che non sono nemmeno lontanamente paragonabili a quelli registrati dal debutto della prima stagione. Allora furono oltre 6 milioni gli spettatori medi, con uno share oltre il 25%, da accostare ai 3.855.000 spettatori pari al 19.9% di share del 10 settembre 2020. Tempi diversi, meno aspettative per un nuovo prodotto, periodo di partenza meno favorevole di quello pienamente autunnale, ma si tratta di numeri che fanno oggettivamente riflettere.

Buona partenza per Gerry Scotti

A seguire troviamo Canale 5 con il ritorno Chi Vuol Esser Milionario? che invece può sorridere con 2.021.000 spettatori pari all’11.6% di share, mentre su Rai2 lo speciale dedicato a Battisti Io Tu Noi, Lucio, diretto da Giorgio Verdelli, ha interessato 1.195.000 spettatori pari al 5.9% di share. Su Rai3 troviamo il film Tre manifesti a Ebbing, Missouri  che ha raccolto davanti al video 1.082.000 spettatori pari ad uno share del 5.2%. Successivamente troviamo Italia 1 Chicago Med ha intrattenuto 895.000 spettatori (4.9%).  Proseguendo sul versante intrattenimento troviamo su Tv8 11 Settembre senza Scampo segna 381.000 spettatori con l’1.8%, mentre sul Nove la prima puntata di Gino Cerca Chef ha raccolto 298.000 spettatori con l’1.4%.

Del Debbio batte Formigli

Riparte anche la sfida dei talk show politici del giovedì. Su Rete4 la prima stagionale di Dritto e Rovescio totalizza 1.026.000 spettatori con il 6.6% di share. Il programma di Paolo Del Debbio tiene testa a quello di Corrado Formigli su La7, con l’esordio di Piazzapulita che ha registrato 898.000 spettatori con uno share del 4.7%. Piazzapulita 00 ha raccolto 271.000 spettatori con il 3.6%.