Si spera possa concludersi al più presto la drammatica ricerca del corpo di Naya Rivera. Robert Inglis, membro del team destinato alla ricerca e al salvataggio della contea di Ventura, ha fatto sapere che l’attrice ha scattato una foto al figlio Josey, poi inviata a un familiare, prima di immergersi nelle acque del lago Piru. Nella foto compare solo il bambino e sullo sfondo c’è un’insenatura che i soccorritori hanno riconosciuto e individuato. La zona è ubicata nella parte settentrionale del lago e potrebbe rivelarsi essere il luogo in cui l’attrice si è immersa senza più riemergere. Una volta perimetrata la zona, trovare il corpo di Naya, che si ritiene sia accidentalmente affogata, potrebbe rivelarsi più semplice. Lo scatto sarebbe da collocarsi tra i 90 minuti e le 2 ore prima della scomparsa. Inglis ha riferito a CBSNews che la baia in questione e il punto in cui è stata ritrovata la barca noleggiata dall’attrice sono le zone dalle quali sono cominciate le ricerche, prima che fossero estese alle zone circostanti. La visibilità nel lago Piru resta molto scarsa. Lo sceriffo della contea di Ventura, per dare un’idea delle condizioni delle acque, ha spiegato che un sommozzatore che indossi un orologio subacqueo avrebbe difficoltà a leggerlo anche ponendolo proprio di fronte alla maschera.

La scomparsa di Naya Rivera

Naya Rivera, attrice di Glee, è scomparsa mercoledì 8 luglio dopo avere noleggiato una barca insieme al figlio Josey, 4 anni. Madre e figlio avevano in programma di trascorrere una mattinata al lago per una nuotata ma il bambino è stato ritrovato addormentato e solo a bordo dell’imbarcazione. Da quel momento della madre non si sono più avute tracce.

L’attrice di Glee potrebbe essere annegata

Gli investigatori che stanno lavorando al caso della scomparsa di Naya Rivera hanno categoricamente escluso possa trattarsi di un suicidio. L’attrice sarebbe accidentalmente annegata in circostanze ancora tutte da chiarire. Il figlio Josey sta bene ed è stato affidato alla custodia del padre. La famiglia di Naya Rivera non ha mai lasciato la zona circostante al lago Piru, collaborando attivamente alle ricerche.