Gli spettatori più attenti si ricorderanno bene di quando Milly Carlucci invitò Maria De Filippi come "ballerina per una notte" a Ballando con le stelle. Era l'ottobre 2018 e la conduttrice di Rai1 si trovava ospite a Tale e Quale Show. La Carlucci approfittò così dell'occasione per chiedere al collega Carlo Conti di fare da intermediario per la richiesta, dicendosi disposta anche a un collegamento video con la De Filippi che avrebbe fatto la storia della televisione: "Vediamo se Maria apre la busta. Vediamo cosa succederà, siamo pronti a fare il collegamento con il suo studio". Com'è finita la vicenda? A quanto dichiarato da Milly Carlucci sul settimanale Chi, alla vigilia della nuova edizione di Ballando, pare che la busta della Queen Mary sia rimasta chiusa:

Purtroppo non ho ricevuto risposta. Poteva essere una cosa molto carina, divertente e che avrebbe messo a tacere certe chiacchiere su inimicizie e inesistenti rivalità. Peccato.

Torna la sfida Carlucci-De Filippi del sabato sera

La Carlucci non ha nascosto un certo rammarico per l'invito alla De Filippi caduto nel vuoto, ricordando anche le inevitabili voci sul suo presunto antagonismo con la collega. Voci alimentate da qualche frecciatina reciproca (scambiatasi ai tempi dell'ospitata della conduttrice di Canale 5 da Fazio e di quella di Morgan a Ballando con le stelle) e che probabilmente non cesseranno. Onestamente, un incontro tra le due presentatrici il sabato sera appare impossibile dal momento che anche quest'anno le due sono in aperta sfida: sia Amici che Ballando partono dal 30 marzo. Difficile pensare che Rai e Mediaset accetteranno mai di offrire spazio al programma concorrente, anche se il "cross over" potrebbe essere in effetti un'idea rivoluzionaria.

Milly Carlucci e le polemiche su Ballando con le stelle

Milly Carlucci ha inoltre commentato le critiche ricevute per le scelte del cast di Ballando con le stelle. In particolare, hanno suscitato scalpore in rete le presenze di due ex parlamentari, Antonio Razzi e Nunzia De Girolamo, e di Marco Leonardi, giovanissimo youtuber figlio di un mafioso che attualmente è in carcere:

L’idea dei politici parte dalla stampa. Non c’è stato un solo anno dove non mi è stato chiesto del perché non abbia mai portato un politico in pista. La verità, battute a parte, è che i politici in servizio permanente effettivo, in Rai, non possono partecipare ai varietà, mentre tutto cambia quando uno non è più eletto. Sono indignata dalle polemiche nate sul web. Possibile che un ragazzo, di nemmeno 18 anni, non possa avere un futuro diverso da quello di suo padre? I peccati e gli errori dei genitori non devono ricadere sui figli! Il web ha salvato un ragazzo dalla strada e da un destino che, se nasci in una realtà come la sua, diventa difficile evitare. Marco sta cercando di costruirsi un futuro migliore e io tiferò per lui".

Il cast di Ballando con le stelle 2019

Il cast del talent vip di Rai1 comprende Marzia Roncacci, Nunzia De Girolamo, Manuela Arcuri, Angelo Russo, Milena Vukotic, Ettore Bassi, Suor Cristina, Dani Osvaldo, Enrico Lo Verso
Kevin e Jonathan Sampaio, Lasse Matberg, Marco Leonardi, Antonio Razzi. Polemiche a parte, il nome più curioso è senz'altro quello di Suor Cristina, la monaca cantante lanciata da The Voice of Italy.

L’ho scelta perché è una donna che, con sé, porta un messaggio di fede meraviglioso. Leggero, sorridente, positivo e assai contagioso. Con educazione, sensibilità e rispetto si può parlare di tutto. Noi, per averla, abbiamo chiesto un permesso la sua comunità e alla Madre Superiora, e ci siamo impegnati al rispetto assoluto dell’abito che porta. Suor Cristina ha fatto una scelta di enorme sacrificio e che oggi, guardandomi attorno, definirei a dir poco controcorrente. E io, da donna, difenderò sempre la libertà di ogni individuo di essere quanto più simile al desiderio che ha di se stesso