19 Febbraio 2018
17:40

Michelle Hunziker condurrà Scommettiamo che, la regina di Sanremo si prende la prima serata

Il ritorno del celebre show è confermato da Stefano Orsucci di Magnolia, che conferma la conduzione di Michelle Hunziker e il passaggio del format a Mediaset.
A cura di Valeria Morini

Ora è ufficiale: lo storico programma "Scommettiamo che" tornerà in tv con una nuova edizione targata Canale 5 e condotta da Michelle Hunziker, il venerdì sera da aprile. Lo conferma, in un'intervista al Messaggero, Stefano Orsucci, capo dei contenuti di Magnolia, la casa che detiene i diritti dello show. In onda per anni sulla Rai, il programma con prove di abilità e scommesse trasloca dunque su Mediaset, anche se il titolo – non ancora deciso – sarà in realtà diverso.

Perché lo show non si chiamerà Scommettiamo che

In un'ondata revival che prevede anche il ritorno di show altrettanto celebri e amati come "Ok Il prezzo è giusto" e  "La Corrida" (che, al contrario, passa alla Rai), "Scommettiamo che" tornerà dunque leggermente cambiato nel nome. Il motivo lo spiega lo stesso Orsucci.

Il nome del programma sarà Una cosa come Ci puoi scommettere, Scommettiamo che lo fa… Non c' è ancora il titolo definitivo perché Scommettiamo che è un titolo registrato dalla Rai. In realtà è un adattamento italiano di Wetten Dass, un programma di cui Magnolia ha i diritti internazionali. Ci sono i concorrenti che sostengono di poter realizzare una prova spettacolare, tipo andare in moto su una ruota sola facendo lo slalom tra dodici torte. Se perdono la scommessa, hanno una punizione.

Il momento d'oro di Michelle Huzniker dopo Sanremo

Non sorprende affatto la promozione di Michelle Hunziker come regina di un programma tutto suo in prima serata. Anzitutto, ha già condotto l'originale "Wetten Dass" in Germania. Inoltre, il successo del Festival di Sanremo 2018 l'ha consacrata definitivamente. Si era parlato di un possibile compresenza sul palco di Nicola Savino, ma al momento la Hunziker sarebbe l'unica conduttrice. Si spiega così il motivo per cui Michelle ha gentilmente declinato l'invito di lavorare in Rai dopo il Festival.

Sì, Michelle Hunziker sarà la conduttrice. Il programma andrà in onda ad aprile, in prime serata, il venerdì sera (…). Al Festival ha dimostrato di essere in grado di tenere il palco. È molto fresca, carina, parla tutte le lingue e con gli ospiti internazionali è perfetta. È giusta. È una che si meraviglia davvero. Lei vuole farlo da sola, ma c’è un dibattito in corso. Avrà un inviato, quello sì. Sarebbe una bella scommessa per una produzione che va in onda in prime time in una serata così importante. Non ci sono molte donne duttili che reggono il palco da sole in Italia, a parte Antonella Clerici. Questo non è un paese televisivo per donne

Scommettiamo che, lo storico programma Rai

"Scommettiamo che" in versione Rai è andato in onda dal 1991 al 2008, con alcune pause e la direzione di Michele Guardì. Per sei edizioni, fino al 1996, a condurre è stata la coppia Fabrizio Frizzi e Milly Carlucci. Dopo uno stop di qualche anno dovuto al calo d'ascolti, il format è tornato nel 1999-2000, con la conduzione di Frizzi e Afef, mentre l'edizione successiva ha visto affiancarsi al conduttore la modella Valeria Mazza. Nel 2003, lo show ha ripreso con Lorella Cuccarini e Marco Columbro, ma gli ascolti non sono stati soddisfacenti. La decima e – finora – ultima edizione è andata in onda nel 2008, presentata da Alessandro Cecchi Paone e Matilde Brandi.

L’omaggio di Michelle Hunziker a Fabrizio Frizzi: “Un amico, ‘Scommettiamo che’ era suo”
L’omaggio di Michelle Hunziker a Fabrizio Frizzi: “Un amico, ‘Scommettiamo che’ era suo”
Aspettando Sanremo, Michelle Hunziker si gode il sole delle Maldive
Aspettando Sanremo, Michelle Hunziker si gode il sole delle Maldive
Sanremo 2018, Michelle Hunziker e Favino si scatenano sulle note di 'Despacito'
Sanremo 2018, Michelle Hunziker e Favino si scatenano sulle note di 'Despacito'
158.103 di Spettacolo Fanpage
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni