Riaprono i battenti della cucina più famosa d'Italia. Riparte MasterChef, il seguitissimo format trasmesso da Sky Uno, che torna a far sfiammare i fornelli con la sua nona stagione. L'appuntamento è per domani sera, 19 dicembre alle 21.15 sul canale di 108 di Sky o 455 del digitale terrestre.

La giuria: tra i giudici manca Joe Bastianich

Tre stellati in giuria per questa nuova edizione. Confermata la presenza di Bruno Barbieri, che accompagna il programma ormai dai suoi esordi, e di Antonino Cannavacciuolo, altro volto storico di MasterChef. La new entry reduce dell'ultima stagione è invece Giorgio Locatelli, titolare della Locanda aperta a Londra che porta il suo nome. Al suo tavolo si sono seduti nomi più che prestigiosi: Madonna ha apprezzato moltissimo la sua insalata di tonno e borlotti e persino i reali inglesi vanno pazzi per i suoi tortellini.

Il grande assente è Joe Bastianich, l'imitatissimo chef newyorkese che ha deciso di prendersi una pausa dal programma. Da gennaio sarà impegnato nella nuova edizione di Italia's Got Talent, sempre di casa Sky, ma che promette prima o poi di tornare a casa. Non riuscendo a stare lontano dalla cucina, nel frattempo, da marzo Bastianich prenderà parte a Family Food Fight nella sua prima versione italiana, insieme a sua mamma Lidia e all'amico Cannavacciuolo.

Come aggiudicarsi il grembiule grigio

Un'altra importante novità riguarda i processi di selezione degli aspiranti chef. Resta fermo che i concorrenti dovranno superare tre step per avere accesso alla Masterclass, con le consuete tre prove: presentazione di un cavallo di battaglia, test di abilità e sfida finale. Come sempre, i tre sì della giuria daranno diritto al grembiule bianco e quindi l'accesso diretto alla sfida finale. Chi ne riceverà due, avrà invece diritto al grembiule grigio e potrà tentare di convincere i giudici con la seconda sfida. Da quest'anno, sarà possibile andare avanti nella selezione anche con un solo sì, a patto che uno dei tre chef metta la sua firma sul grembiule grigio del concorrente, perché crede nelle sue potenzialità e vuole scommettere sulla sua carriera.

La nuova prova: lo Skill Test

Completata la classe, i 20 aspiranti chef saranno sottoposti alle tradizionali prove del format, ovvero la Mystery Box, l'Invention Test e il temuto Pressure Test. Quest'anno se ne aggiungerà una quarta: si chiama Skill Test ed è una sorta di esame a sorpresa. Tutti i concorrenti della Masterclass, senza esclusioni, saranno messi alla prova su un'abilità specifica richiesta dai giudici. Non finisce qui: la prova sarà riproposta ben due volte nel corso del programma e sarà suddivisa in tre step, ognuno dei quali assegnato ad un giudice, ed ogni volta decreterà l'eliminazione di un concorrente.

Prove in esterna e ospiti speciali

Più di una anche quest'anno, le occasioni per i concorrenti di uscire dalla cucina del programma. Tra le location più rinomate in cui verranno registrate le puntate in esterna, la tenuta Colombara di Vercelli, alla scoperta del rinomato riso Acquerello, il Teatro Regio di Parma, dove protagonisti saranno i capisaldi della cucina emiliana, e il famoso Armani Ristorante di Milano, in cui la tradizione del Made in Italy incontra le sperimentazioni della cucina internazionale.

Tra gli special guests, ci saranno il Maestro Iginio Massari, che testerà i concorrenti in materia di pasticceria, e il giovanissimo Jeremy Chan, considerato tra le novità più promettenti nel panorama delle stelle Michelin britanniche. Con il suo "Ikory" di Londra, cosmopolita e dalle origini multietniche, propone una cucina ricca di colori e sapori dalle influenze africane. Infine Henrique Fogaça, giudice dell’edizione brasiliana del format, avrà un unico banco di prova: la carne di altissima qualità.