Il "serale" Amici 2018 partirà sabato 7 aprile, con importantissime novità che, come pare dai primi segnali, va nel segno di un ritorno al passato del format inventato da Maria De Filippi. Lei, regina indiscussa di Canale 5 e tra i personaggi più chiacchierati della televisione italiana, ha spiegato in un'intervista a Tv Sorrisi e Canzoni i principali cambiamenti del "serale" della diciassettesima edizione di Amici, che non ha paura a definire rivoluzionata. Un ginnasio artistico, un'edizione internazionale, all'insegna del motto "Tutti i colori del talento" perché, spiega lei "i ragazzi di oggi sono molto più internazionali di una volta: sentono musica e guardano video con stili di ballo che vanno oltre il nostro Paese".

Perché Amici torna in diretta?

Una rivoluzione che parte anzitutto dal ritorno alla trasmissione in diretta, come accadeva nei primi anni di vita del format. Per molte stagioni, infatti, il programma è stato registrato diversi giorni prima della messa in onda, condizionato da scelte esclusivamente spettanti alla giuria artistica del programma, col pubblico orfano della possibilità di determinare il percorso degli allievi, se non in occasione della finale. In diversi casi Fanpage.it aveva invocato un ritorno alla diretta e il voto da casa è proprio la ragione cruciale di questa scelta, come spiega la conduttrice:

Il televoto del pubblico da casa obbliga alla diretta. La diretta è nata come un'esigenza per questo, non per altro.

Niente più direttori artistici al serale

Il riferimento di questo nuovo corso è quello degli esami di maturità, racconta la De Filippi, concetto che rende ancor più chiara la similitudine con l'ambito scolastico, in cui l'allievo impara e deve formarsi dal punto di vista disciplinare, ma dove è chiamato anche a un processo di maturazione psicologica. Per questa ragione la De Filippi, più che per il ritorno alla diretta, vede in un altro aspetto la vera novità cruciale del programma: "La scelta più importante che abbiamo fatto è poco da sabato sera: non avremo direttori artistici. Emma ed Elisa erano nomi di richiamo per il pubblico e sono state molto importanti negli ultimi "Serali". Ma questo'anno vogliamo mettere al centro i ragazzi" . Metterli al centro significa, in qualche maniera, l'eliminazione di figure intermedie, che seppur garanti di attenzione del pubblico, rischiavano di oscurare l'elemento vitale del talent, i ragazzi:

Si metteranno in gioco di più. Con Emma ed Elisa erano più "protetti". Non si esponevano in prima persona: se venivano attaccati per le scelte stilistiche e gli atteggiamenti ne rispondevano Emma ed Elisa che facevano loro da scudo. Dovranno cavarsela da soli, insomma. Con tutte le loro fragilità e insicurezze.

Il regolamento di Amici 2018

Quello della maturità liceale è un discorso che trova corrispondenza piena nell'impianto del nuovo regolamento di Amici, vista soprattutto la decisione di creare una commissione esterna, che sarà composta da sei volti noti del mondo dello spettacolo: Alessandra Amoroso, Marco Bocci, Ermal Meta, Giulia Michelini, Heather Parisi e Simona Ventura. Il loro ruolo sarà determinante ma bilanciato con gli altri organi di valutazione, dimenticando le sproporzioni del passato, ad esempio quel quarto giudice in grado di cambiare completamente le sorti della gara con una singola valutazione. La De Filippi:

[…] La commissione esterna nasce per evitare una sorta di pregiudizio (verso i ragazzi, ndr). Un commissario esterno vede l'esibizione per ciò che è, senza sapere che tutta la cronistoria del rapporto con Alessandra Celentano o con Carlo Di Francesco. Quindi dovrebbe dare un giudizio scevro da opinioni pregresse.

In contrapposizione, sarebbe meglio dire bilanciamento, a quella esterna ci sarà la commissione interna, più legata al percorso dei ragazzi e formata dai professori che li hanno accompagnati per tutta la stagione: Rudy Zerbi, Carlo Di Francesco, Giusy Ferrei e Paola Turci (per il canto); Bill Goodson, Alessandra Celentano, Veronica Peparini e Garrison Rochelle (per il ballo). I voti espressi dalle due commissioni saranno paritari (i docenti tornano ad essere protagonisti del serale) e verranno incrociati con il televoto del pubblico, per dare vita ad una valutazione complessiva che sia in grado di prendere in considerazione tutti gli aspetti e i pareri.

Come funziona ogni puntata di Amici 2018

Viene dunque da chiedersi quale sarà l'impianto di ogni singola puntata di Amici? Se fino alla scorsa stagione le serate si dividevano sostanzialmente in due grandi blocchi, dai quali emergevano due candidati all'eliminazione che si sfidavano nella parte finale, quest'anno saranno tre le fasi, essendo tre le parti giudicanti:

  • In una prima fase i professori dovranno giudicare un’esibizione corale di canto e ballo fatta da ciascuna squadra che verrà accompagnata da una star della musica italiana e/o internazionale.
  • Nella seconda parte Il pubblico valuterà i singoli concorrenti tramite il televoto e le squadre si sfideranno in scontri individuali, supportati anche in questo caso dagli ospiti speciali, che avranno il compito di scegliere un allievo della scuola con cui duettare.
  • La terza fase è quella della “Prova Tommassini”. Il direttore artistico curerà interamente l’esibizione e i professori non avranno alcuna interferenza. Sarà la commissione esterna del serale di Amici 17 a valutarla.

Arriva Tommassini, addio ai "quadri" di Peparini

Un'altra vittoria della "Regina" è stata quella di accapparrarsi uno dei simboli storici dell'altro talent musicale per eccellenza X Factor, quel Luca Tommassini che occuperà il ruolo di direttore artistico al posto di Giuliano Peparini. La conduttrice rifiuta ogni tipo di confronto tra i due, ritenendoli personaggi molto diversi da un punto di vista artistico: "Sono entrambi grandi professionisti. Giuliano ha un'anima teatrale, riflessiva. Luca è un estroverso, nasce con la televisione. Sono due cose completamente diverse, penso". 

Gli ospiti della prima puntata

Amici resterà il luogo in cui gli allievi avranno la possibilità di esibirsi con grandi artisti della musica e della danza, italiani e internazionali, avendo modo di confrontarsi e imparare da loro. "Nella prima puntata ci sarà Laura Pausini", svela la De Filippi, ma nel frattempo l'imponente macchina social del programma ha già svelato anche i nomi degli altri due ospiti illustri della prima puntata di Amici: il rapper Fabri FibraAlice Merton, giovanissima artista tedesca che nelle ultime settimane spopola in radio con il singolo "No Roots".