"Amore della zia, hai vinto tu!". Mara Venier incorona Mahmood a "Domenica In", primo ad arrivare nella puntata speciale dedicata al Festival di Sanremo 2019 in onda dal Teatro Ariston. L'artista italiano si sottopone ai giudizi dei giornalisti presenti in studio, si lascia andare a un commento sulle parole rabbiose di Ultimo in conferenza stampa ieri: "C'è tanta tensione, siamo tutti ragazzi e non è facile per noi. C'è tanta roba attorno, quindi magari può capitare di dire la cosa sbagliata nel momento sbagliato".  

Le parole di Mahmood su Ultimo

Mahmood ha commentato la vittoria al Festival di Sanremo 2019 con grandissima lucidità. Famoso per aver scritto canzoni anche Marco Mengoni, adesso Mahmood ottiene la notorietà e la popolarità.

Per me è incredibile, era già una vittoria essere qui al Festival e vincerlo non era concepito nella mia testa. Sono orgoglioso di questo risultato. Per me fare musica è una passione, prima che un lavoro. Mi impegno a lanciare un messaggio autentico e vero, mai cose false, dette per noia. La gente deve ascoltare una cosa vera, se le emozioni sono plasticose alla fine si sentono.

E su Ultimo:

C'è tanta tensione, siamo tutti ragazzi e non è facile per noi. C'è tanta roba attorno, quindi magari può capitare di dire la cosa sbagliata nel momento sbagliato.

Mahmood rappresenta una vittoria certamente rivoluzionaria, simbolo di qualcosa non che avverrà ma che è già avvenuto. Nessuno immaginava una vittoria del genere ed è anche per questo che ha spezzato letteralmente in due l'opinione pubblica. Mahmood ha parlato anche del suo affetto per la madre, che ha avuto poco tempo di vedere dopo la vittoria.

Ho visto di sfuggita ieri mia madre, sono uscito nella stanzina e c'era lei che mi ha guardato. Sentiamoci quando è finito tutto, e non l'ho ancora sentita perché non è ancora finito tutto.