02 febbraio 00:43 Francesca chiude la busta e non perdona la madre

Maria De Filippi cerca in tutti i modi di convincere Francesca a riabbracciare la madre, ma lei è decisa: "Quell'abbraccio doveva darmelo quando ero da sola. Non è orgoglio". Canale 5 manda la pubblicità con la classica frase "Aspettate". Un'attesa che viene presto delusa: non c'è nessun colpo di scena al ritorno della messa in onda. Francesca decide i non perdonare la madre, chiude la busta e se ne va.

02 febbraio 00:33 Serena alla figlia: “Mi hai messo le mani addosso”, Francesca nega

Serena ribadisce di non aver davvero abbandonato le sue figlie, e accusa Francesca: "Mi hai messo le mani addosso". La ragazza nega: "Non è vero, nessuno ti ha messo le mani addosso". Ammette di avere un senso di colpa per aver buttato fuori di casa la madre, ma vuole chiudere la busta. Serena la supplica: "Ho le figlie e le nipoti ma non mi basta, mi manchi. Ci facciamo solo del male". La giovane appare irremovibile: "Dai 14 ai 21 anni io sono stata da sola".

02 febbraio 00:21 Francesca contro la madre: “Mi ha abbandonata, non accettavo il suo compagno”

Francesca viene raggiunta dai postini a Londra, dove vive, e accetta l'invito. La madre le rivolge un appello:

Ciao gemella, ricordi che ci chiamavamo così? Come vedi non mi ferma nessuno, sono qui a farmi giudicare e insultare. Non ce la faccio più, Francesca, non vivo più. Lo so che mi vuoi bene. Abbatti questo muro di Berlino, non ti darò fastidio. Voglio solo parlarti.

La sorella la supplica di riallacciare i rapporti con la madre. Francesca ammette di non aver accettato il nuovo compagno della madre, tanto da averla mandata via di casa: "Non volevo che lui entrasse in casa mia, per rispetto della famiglia. Chiedevo solo questo. Nel momento in cui è entrato, non l'ho accettato. Ero d'accordo con la separazione da mio padre, volevo solo che lei continuasse a fare la madre. Ci ha lasciate sole. Io a 14 anni ho iniziato a lavorare. Ho cresciuto io la mia sorella piccola, le ho fatto anche da mamma. Non volevo quel ruolo perché non lo sapevo fare. Ma non me ne pento perché non ho mai abbandonato la mia famiglia. Sono andata a Londra per cambiare vita, ho deciso di pensare a me stessa. Perché Rita e Desirée vanno d'accordo con mia mamma? Rita non c'era, era già andata a convivere e a Desirée ho cercato di non far vivere le cose più brutte. Non capivo perché mia madre si fosse innamorata di quest'uomo, non lo tolleravo. Lei se n'è andata, mi ha lasciato sola con delle responsabilità". Serena si difende sostenendo di non aver mai abbandonato le figlie: si è semplicemente innamorata di un altro uomo a 35 anni. Maria De Filippi si chiede perché solo lei si senta abbandonata, a differenza delle altre due figlie.

02 febbraio 00:08 Serena vuole ritrovare la figlia, Francesca non le parla da 4 anni

Serena è la protagonista della quinta storia. Madre di tre figlie, ha ottimi rapporti con le prime due (la primogenita è al suo fianco in studio), ma la terza, Francesca, rifiuta di parlarle da 4 anni. Dopo una turbolenta separazione, ha iniziato a frequentare un uomo senza dirlo alle figlie, arrivando a bere e a tentare il suicidio per il senso di colpa. Quando finalmente ha il coraggio di svelare alle figlie il suo desiderio di stare con lui, Francesca l'ha messa di fronte a un ultimatum: "O lui o noi". Da allora, non le parla più.

01 febbraio 23:59 Colpo di scena per Giuseppe e Giovanna, C’è posta per te come il Trono Over

La quarta storia della puntata è all'insegna della leggerezza, una sorta di spin off del Trono Over di Uomini e Donne. A Giuseppe vengono sottoposte tre donne di noma Giovanna. Tra loro ci sarà colei che conobbe in gioventù? L'uomo è certo che la prima non sia la Giovanna giusta, tanto più che viene da Palermo e non da Trapani. "Maria, non è lei": la simpatia di Giuseppe, che sostiene di essere uguale a 70 anni prima, conquista il pubblico. Neppure la seconda è la dona cercata, ma sostiene di conoscere una sua omonima che avrebbe abitato nella via indicata dall'uomo. Entra finalmente la terza signora, che però sostiene di non essere la donna cercata da Giuseppe. Colpo di scena: pochi minuti dopo l'uscita dallo studio, la terza Giovanna decide di incontrare Giuseppe e ammette di aver detto una bugia.

Sono Giovanna Di Stefano. Non ti ho riconosciuto subito perché come passano gli anni per me, passano anche per te. Sono venuta a salutarti, amici come prima. Non ci dobbiamo più vedere perché ho la mia vita e non voglio essere richiamata.

Colpo basso per il signor Giuseppe, costretto a tornare a casa da solo. Ha ottenuto un posto a Uomini e Donne Over?

 

01 febbraio 23:27 Giuseppe cerca Giovanna, non la vede da 70 anni

Non poteva mancare la storia con protagonisti una coppia di anziani. Giuseppe cerca Giovanna, a distanza di 70 anni. Lui l'ha conosciuta quando lei aveva solo 13 anni: ballavano insieme ma lui non ha mai osato dichiararsi. Poi, si è sposato e dopo essere rimasto vedovo nel 2016 ha ricominciato a sentire Giovanna per telefono. Lui ha chiesto di rivederla, ma lei ha iniziato a interrompere le loro chiamate. A quel punto, lui ha promesso: "Se non mi rispondi chiamo Maria". La produzione ha trovato ben tre donne con lo stesso nome.

01 febbraio 23:17 Alessio al padre: “Apri la busta solo se non mi lascerai più”. L’abbraccio tra i due

Alessio chiede al padre di aprire la busta solo se è disposto a restargli accanto: "Se non te la senti di darmi certezze su questo impegno, significa che non ti importa niente di me. E allora non aprire la busta. Non avrò rimpianti e vivrò la mia vita perché non mi sarò perso niente". Gaetano ammette di avere tantissimi sensi di colpa: "Non ho avuto il coraggio di affrontare la realtà, sono 18 anni che spero di incontrarlo. Ero giovanissimo, ma non è una scusa. Non ho avuto abbastanza coraggio, è solo colpa mia. Ma non pensare che non ti ho pensato e non ho sofferto". L'uomo spiega che i suoi cari sanno già di Alessio e garantisce che stavolta non lo abbandonerà: "Non succederà. Non ho più 20 anni, non ho più paura di nessuno". Il ragazzo gli crede e Gaetano decide di aprire la busta. I due si riabbracciano e l'uomo chiede scusa al figlio.

 

01 febbraio 23:04 Gaetano al figlio Alessio: “Non ti ho contattato in 16 anni perché ho avuto paura”

Gaetano, il padre di Alessio, ha accettato l'invito. Riconosce immediatamente il figlio, sorride e è commosso. Accetta di far parlare Alessio, che legge la sua lettera.

Ti chiamerà Gaetano perché "papà" è troppo intimo e non ti conosco. Capisco una coppia che si lascia, non concepisco come un padre possa abbandonare un figlio. Se mi vuoi dire che ti hanno impedito di vederti, ti dirò che la giustificazione di tutti i padri che lasciano i figli. Se mi vuoi dire che non avevi il coraggio, potevi scrivermi su Facebook.

Gaetano risponde: "Per paura, ecco perché non ti ho contattato. Lo sapevo che eri tu, lo speravo. Non ho passato un giorno senza pensare a te. Non dirò niente di male contro chi ti ha cresciuto. Ho avuto paura della tua reazione, lo ammetto. Ma ora sono tre giorni che non dormo, pensando a come avrei risposto alle tue domande". Alessio apprezza la sincerità del padre, che ammette anche di non ricordarsi il giorno del compleanno del figlio: "Non so niente di te, Alessio, sono onesto. Sai quanto soffro per quello che ti ho fatto. Ho un altro bambino e ogni carezza data a lui era una lama a doppio taglio perché era una carezza in meno per te". Il ragazzo snocciola una serie di domande su se stesso cui il padre non sa rispondere.

01 febbraio 22:51 Alessio cerca il padre che lo abbandonò a 2 anni

Il protagonista della terza storia è Alessio, che ha appena compiuto 18 anni ed è stato abbandonato dal padre quando aveva 2 anni. Cresciuto con la madre e i nonni, non sa nulla del padre se non che forse vive a Lucca. Per anni i famigliari gli hanno fatto credere che il genitore fosse all'estero per lavoro, poi a 9 anni ha capito la verità e ha pubblicato un appello via youtube, cui l'uomo non ha mai risposto. Non è stato chiamato neppure per il suo 18esimo compleanno, benché il nonno paterno viva nella sua stessa città. Nel vedere il padre nel filmato della consegna della busta, il ragazzo ammette: "Non mi aspettavo di assomigliargli così tanto".

01 febbraio 22:40 Ernesto: “Io ti voglio risposare”. Licia non risponde ma poi apre la busta

Ernesto è un fiume in lacrime e giura che non tradirà mai più Licia. Lei ammette di amarlo ancora ma non è disposta a tornare con lui. "Io ti voglio risposare", insiste lui, ma la moglie non gli risponde e Maria De Filippi prova a sdrammatizzare: "Gli uomini diventano piagnoni". la conduttrice cerca di convincerla a darsi un'altra possibilità con Ernesto. "Io con il cuore aprirei questa busta, ma con la testa non posso farlo", replica la donna, ma la De Filippi, con il sorriso e qualche battuta, cerca in tutti i modi di persuaderla di fare quello che si sente e non "quello che è ufficialmente ritenuto giusto". "Guarda che se apre apre per quello che sente lei e non per quello che dici tu", aggiunge, "Licia, se lo ami è giusto andare avanti". Ancora una volta, la dote affabulatoria della Queen Mary produce frutti: Licia accetta di aprire la busta e riabbracciare Ernesto. "Mi raccomando", lo mette in guardia la De Filippi, "Non andare più a montare caldaie".

 

01 febbraio 22:28 Licia smaschera la rivale: “Fa la maestra a Cefalù. Papà, state attenti”

"Io l'ho perdonato già tre anni fa. Oggi siamo qua perché mi ha cercato il marito di questa signora, chiamiamola così. Altrimenti Ernesto avrebbe continuato a tradirmi", continua Licia, che lancia una stoccata contro la rivale: "Lei è sola, non ha amicizie e ha legato solo con lui.Con il marito fanno i separati in casa ma fingono di stare ancora insieme con le amiche Fa la maestrina a Cefalù, mi verrebbe di andare nella sua scuola e mettere il cartello "Attenti, papà, alla maestrina"".

01 febbraio 22:19 Licia a Ernesto: “Non ti manco come donna, ma come organizzatrice della tua vita”

Licia ha accettato l'invito e lascia parlare il marito: "Non ho giustificazioni. Ti amo". Lei si dice "non arrabbiata ma delusa", ed è convinta che Ernesto provasse in effetti un sentimento nei confronti della sua amante, cosa che lui nega. "Negli ultimi tre anni, da quando la storia è iniziata, non è diventato più assente, anzi era presente più di prima", ammette Licia, che però pone la domanda all'ex: "Allora, perché hai fatto quello che hai fatto? Se ero una buona moglie, perché hai continuato a farlo?". Ernesto ribadisce di aver provato un trasporto fisico, non sentimentale: "Questa donna continuava a scrivermi, le chiedevo di non farlo. Sono stato proprio uno stupido". Licia non è convinta: "Non gli ha puntato una pistola. Se lui ha continuato è perché qualcosa c'era. Oggi non gli manco come donna, ma come organizzatrice di una vita". La donna spiega di essere in rapporti civili con lui per amore dei figli. Lui smentisce: "Non ti ho mai sostituita, non ho fatto nessun paragone". Licia spiega inoltre che l'amante di Ernesto era una sua amica: "Con suo marito andava male, e ha distrutto la mia famiglia. Io ho tolto la fede, lui invece la porta da 15 giorni, da quando l'ho scoperto. La toglieva e la rimetteva a suo piacimento".

01 febbraio 22:10 Va in trend l’hashtag sbagliato: “cepostperte”

Curiosamente, tra i commenti su Twitter si diffonde l'hashtag sbagliato "cepostperte". Immediata l'ironia del web.

01 febbraio 22:04 Ernesto vuole riconquistare la moglie dopo averla tradita

La seconda storia della serata vede protagonista Ernesto, lasciato dalla moglie a causa di un suo tradimento. Lo ha scoperto perché il compagno della donna con cui l'ha tradita le ha svelato tutto. Ernesto ha subito ammesso tutto, consegnandole anche il suo secondo cellulare con il quale parlava con l'amante. Ernesto spiega di non essere un traditore seriale ed è deciso a riconquistare la moglie, con cui è stato per 21 anni: "Non ho mai messo in discussione il matrimonio, avevo solo una relazione fisica, non continuativa". Gli mancano i loro tre figli e la loro vita insieme.

01 febbraio 21:55 I regali di Ciro Immobile e Jessica Melena ad Arianna

Entrano finalmente in studio Ciro Immobile e Jessica Melena, che donano ad Arianna la maglietta della Lazio che il fratello Lorenzo tanto avrebbe voluto. Immobile è commosso: "Ci avete insegnato tanto stasera. Complimenti per la famiglia che siete. So che il tuo fratellino mi ha scritto un tema, mi sarebbe piaciuto leggerlo. E so che voleva la mia maglia, te l'ho portata". Jessica Malena le regala un suo braccialetto, che porta il simbolo della famiglia e un ciondolo a forma di mongolfiera, oggetto simbolico molto importante per Arianna, che se l'è tatuato. Immobile si complimenta con la giovane, che ha iniziato una carriera di arbitro. La coppia le regala anche una macchina fotografica. Jessica aggiunge: "Non penso che tua mamma debba chiedere scusa. Certe cose una figlia le capisce". Si chiude con un pensiero del padre: "Non ti faccio spesso i complimenti per quella che sei diventata, sappi che sono fiero di te. Sei diventata donna in pochissimo tempo".

01 febbraio 21:48 Luciana chiede scusa ad Arianna per non essere stata presente dopo la morte dell’altro figlio

Arianna accetta l'invito e scopre, molto emozionata, che a chiamarla è stata la mamma: "Oggi sono qui non per parlare di Lorenzo, ma per parlare di te e per chiederti perdono". Maria De Filippi legge una lettera di Luciana:

Avrei dovuto accogliere il tuo dolore e invece ho lasciato che fossi tu a occuparmi di me. Non ho capito quanto male stessi tu e non ho capito che la tua forza era solo la cura che avevi scelto per salvare me dal dolore infinito.

La lettera di Luciana racconta il carattere fiero e ostinato di Arianna: "Voglio dirti che sbagliando ho creduto che la tua autonomia fosse l'antidoto al male che ci ha colpito tutti. Ora so che non potesse essere così. Non ero in grado di parlare con nessuno. Ti ho detto una cosa terribile, in ospedale, che volevo soltanto scomparire. Quando mi hai chiesto "E io", ti ho dato una risposta orrenda: "Tanto tu hai papà". Da sola hai fatto una cosa da gigante: hai trasformato il dolore in forza. Non so chi ti ha dato tutta questa profondità d'animo. Ti meriti una mamma presente, sono pronta a proteggerti, a non farti più sentire sola".

01 febbraio 21:34 Ciro Immobile e Jessica chiamati da Luciana, ha perso un figlio e vuole fare un regalo alla figlia

 

C'è posta per te inizia alle 21.27. La prima storia della serata è quella che vede protagonisti il calciatore Ciro Immobile e la moglie Jessica Melena: genitori di tre figli, sono una delle coppie più amate dai tifosi italiani. Entrano in studio travolti dagli applausi: "Siamo emozionatissimi, è davvero un onore". A chiamarli sono stati Luciana e Benny. Ciro Immobile era l'idolo del figlio Lorenzo, purtroppo scomparso. Luciana vuole fare un omaggio alla figlia Arianna: ammette di non essersi occupata nel modo migliore di lei, a causa del dolore per la perdita del figlio, per cui non si è mai data pace.

01 febbraio 20:56 Ciro Immobile e la moglie Jessica ospiti della quarta puntata

Sabato 1 febbraio va in onda una nuova puntata di C'è posta per te, giunto al quarto appuntamento della ventitreesima edizione. Dopo che nelle scorse settimane abbiamo visto ospiti come Luca Argentero e Cristina Marino, Johnny Depp, Can Yaman, Mara Venier, Giulia Michelini e Antonio Banderas, stavolta nello studio il popolare people show appariranno Ciro Immobile, calciatore della Lazio e sua moglie Jessica Melena, per una sorpresa a un fan. Non mancheranno come sempre storie di gente comune, pronte a far emozionare il pubblico di Maria De Filippi.

C'è posta per te in pausa, salta la puntata a causa di Sanremo

Ricordiamo che C'è posta per te non andrà in onda sabato 8 febbraio. Il programma di Canale 5 si prenderà infatti una pausa, in occasione della finale del Festival di Sanremo. Maria De Filippi tornerà regolarmente in onda dal 15 febbraio.