115 CONDIVISIONI
video suggerito

C’è posta per te, l’ottava puntata del 10 marzo 2018 (DIRETTA LIVE)

115 CONDIVISIONI

Sabato 10 marzo va in onda l'ottava puntata di 'C'è posta per te'. Ospiti del people show di Maria De Filippi, Ezio Greggio e Enzo Iacchetti che mandano la posta a Belén Rodriguez e Andrea Iannone.

In evidenza

Gli ospiti dell'ottava puntata: Iacchetti, Greggio, Belén e Iannone

Immagine

Sabato 10 marzo, Canale5 lascia spazio a una nuova puntata di ‘C'è posta per te‘. Come ogni settimana, il people show di Maria De Filippi racconterà al pubblico storie di ricongiungimenti familiari, di matrimoni finiti e di emozionanti sorprese. Fino ad oggi, gli ascolti hanno sempre premiato il programma. A partire da stasera, però, ‘C'è posta per te' dovrà scontrarsi con ‘Ballando con le stelle'. Riuscirà a mantenere il primato?

L'ottava puntata si preannuncia decisamente scoppiettante. Ospiti della trasmissione di Canale5, infatti, saranno Ezio Greggio ed Enzo Iacchetti. I due manderanno la posta a Belén Rodriguez e Andrea Iannone interpretando una versione sopra le righe della coppia. Interverrà anche Alfonso Signorini.

A cura di Daniela Seclì
00:47

Nunzio apre la busta a sua madre: "Però non deve parlarmi delle mie sorelle"

Immagine

Nunzio arriva al nocciolo della questione: "Lei si fa manovrare dalle mie sorelle, che sono gelose del rapporto che avevamo". Poi ribadisce che la storia dell'ambulanza non è vera, lui non avrebbe mai ignorato sua madre che veniva trasportata in ospedale. Giovanna riprende la parola: "Nunzio a me non interessa niente, voglio solo il tuo saluto". Maria De Filippi chiede all'uomo di prendere una decisione:

"Io un'altra possibilità gliela do, ma deve parlare con me, mia moglie e i miei figli. Non mi deve parlare delle mie sorelle. Può anche venire a casa mia a vedere i bambini".

Nunzia, felice e in lacrime, replica: "Sì, voglio solo questo". La busta si apre e Giovanna riabbraccia Giusy e Nunzio.

A cura di Daniela Seclì
00:38

Maria De Filippi sbotta: "Faccio fatica a capire, raccontate versioni diverse. Io ci rinuncio"

Immagine

Nunzio e Giusy hanno accettato l'invito. Giovanna prende la parola: "Nunzio sto male, sto male per via della tua indifferenza. Quando mi hai vista sulla barella ti sei girato dall'altra parte. Mi manchi. Desidero da te solo un messaggino, un ‘ciao' quando ci incontriamo. Tu sei mio figlio. Giusy fammi vedere i miei nipotini. Sono la loro nonna, abbiamo lo stesso sangue nelle vene. Stasera voglio il saluto di mio figlio, riabbracciare i miei nipotini e riabbracciare te Giusy". Nunzio commenta:

"Lei fa vincere il suo orgoglio. È stata gelosa da quando mi sono sposato. Ha detto parole pesanti che una madre non dovrebbe dire a un figlio. Non è vero che non l'ho invitata al matrimonio perché non ha comprato il nostro abito. Lei si fa manovrare dalle mie sorelle che erano gelose del rapporto che avevamo".

Sia Giusy che Nunzio dicono, poi, che Giovanna si è rifiutata di tenere i loro bambini ma si occupava di quelli dell'altra figlia. Nunzio torna sull'episodio della torta tagliata: "Era il giorno del suo compleanno e ha detto che avrebbe aspettato me per tagliare la torta, quando ho visto la torta tagliata le ho detto che avevamo chiuso. Sul matrimonio non è vero. Io l'ho invitata e invece lei mi ha detto: ‘Vatti a sposare con la famiglia di Giusy' e mi ha chiuso la porta. Non è vero nemmeno che l'ho vista sull'ambulanza e ho fatto finta di niente". Maria De Filippi sbotta: "Faccio un po' fatica, da una parte mi viene detta una cosa e dall'altra me ne viene detta un'altra. Io ci rinuncio". 

A cura di Daniela Seclì
00:22

Giovanna cerca di ricucire il rapporto con il figlio che non le parla da 2 anni

Immagine

Giovanna ha chiamato ‘C'è posta per te' per il figlio Nunzio. Insieme alla moglie Giusy, non le rivolge più la parola da due anni. Nunzio e Giusy stanno insieme dal 2007. A Giovanna non piaceva la compagna del figlio ma l'ha accettata per amore di lui.

A suo dire, non appena i due hanno iniziato a convivere sarebbero iniziate le discussioni tra lei e Nunzio. La prima vera rottura, durata tre anni e mezzo, si ha quando Giovanna non può contribuire economicamente al matrimonio dei due giovani e al battesimo del primo figlio. Così, non viene invitata alla cerimonia. Finalmente arriva un momento di serenità quando Giusy le affida i suoi figli e nello stesso tempo anche la figlia di Giovanna le affida i suoi. La donna non ce la fa più e dice a Giusy di non poterla più aiutare. Così, c'è un altro scontro. Infine, Nunzio si presenta a sorpresa alla festa di compleanno di Giovanna e vedendo la torta tagliata con le altre figlie, non le rivolge più la parola perché ritiene che la madre preferisca le sue sorella a lui.

A cura di Daniela Seclì
00:11

Toni apre la busta ma solo alla figlia Valeria: "Non amo più mia moglie come prima"

Immagine

Valeria chiede a Toni: "Papà apri la busta? Dai, guarda me". L'uomo, invece, non fa altro che guardare la sorella Katia. Maria De Filippi – dopo che Toni ha precisato di non amare più sua moglie come prima – fa una proposta: "Se vuoi tua moglie può uscire, ha capito che la vuoi lasciare". Valeria aggiunge:

"Katia avete anche detto che Viviana non è davvero figlia di papà".

La donna si difende: "È una frase che è stata detta in un momento di rabbia ed è stata sottolineato da loro per mille volte". Toni continua a ritenere le figlie plagiate dalla madre Maria Sole. La donna esce dallo studio. Anche Katia esce ma prima rimarca: "Io non ho piacere di vederle, per me loro sono il nulla". Finalmente la busta si apre e Valeria può riabbracciare suo padre.

A cura di Daniela Seclì
00:01

"Non hai avuto il carattere per mettere in riga tua moglie": Katia incita Toni a non aprire la busta

Immagine

Annamaria e Francesco non hanno accettato l'invito. Katia e Toni sì. Maria Sole prende la parola:

"Toni, tutto questo non me lo meritavo, per 23 anni ti sono stata moglie, madre e sorella. Per 23 anni ti ho detto di fare pace con la tua famiglia ma tu non volevi. Tu puoi smettere di fare il marito ma non puoi smettere di fare il padre. Voglio anche dirti che ti voglio bene e che non ce la faccio a stare senza di te. Torna a casa, anche noi siamo la tua famiglia. Non te lo puoi scordare".

La figlia Valeria ha aggiunto:

"Papà tu senti di essere mio padre? Mi pensi? Io ti penso. Quando sei andato via, ti ho cercato in tutti i vicoli della città. Sono qui per dirti che ti voglio bene. Sto aprendo il mio cuore, apri il tuo. Noi siamo le tue figlie, non puoi dimenticarlo".

Toni commenta: "In casa c'era una situazione insostenibile". Katia – sorella dell'uomo – interviene:

"Sono anni che sento solo bugie, quella persona lì (Maria Sole, ndr) ci ha fatto del male. Lui non ha mai avuto il carattere per metterla in riga. Lei faceva quello che voleva. Mi ha tolto l'affetto di mio fratello. Lei faceva di tutto per non farmi vedere mio fratello. Mia madre piangeva. Anche le bambine non mi hanno mai chiamato zia. Io non ho mai plagiato nessuno, come ha fatto lei. Nessuno lo tiene legato".

Maria De Filippi chiede a Toni: "Perché ti togli la possibilità di essere padre? Non si può scegliere tra essere padre ed essere figlio. La figlia più piccola scrive ma non parla più da quando tu sei andato via, ha smesso di parlare". Lui replica: "Sì, ma c'è una carta dei dottori che non è mai arrivata". Ma Maria Sole sostiene che la bimba abbia bisogno dell'autorizzazione del padre per potersi curare ma lui non replica ai documenti ricevuti dall'avvocato. L'uomo si limita a dire:

"Io con i figli non ho niente, è solo che loro sono succubi. Se tolgo la busta? No, credo di no. Maria Sole non la amo più come prima. Se non fosse per i miei genitori, io starei in mezzo a una strada. Io mi trovo in mezzo a due fuochi. I miei figli rimangono sempre i miei figli. Ma con le due grandi non andavo d'accordo già prima".

Valeria assicura di volergli bene: "Se avessi voluto farti la guerra, non sarei venuta qui". Katia sussurra: "Pensa a tutto quello che ti hanno fatto, è inutile che dicono che ti vogliono bene". E ciò fa perdere la pazienza a Valeria. Gli spettatori non tollerano l'atteggiamento di Katia e soprattutto la sua frase: "Non ha mai avuto il coraggio di metterlo in riga".

A cura di Daniela Seclì
23:27

Valeria cerca il padre che è scappato di casa

Immagine

Maria Sole e Valeria si rivolgono a ‘C'è posta per te'. Il 16 settembre 2017, il papà di Valeria è scappato di casa. Aveva detto che sarebbe rientrato. Ha preso solo i documenti, si è recato alla stazione e da Foggia ha raggiunto Torino dove l'aspettava la famiglia d'origine con cui non parlava da 23 anni, da quando aveva sposato Maria Sole. Quest'ultima assicura di non aver mai ostacolato il rapporto tra il marito e i suoi familiari ma che è stato proprio lui a non volerne sapere di loro per anni.

Di recente l'uomo si era licenziato e Maria Sole lo aveva rimproverato perché avevano il mutuo da pagare. Il marito affrontava un periodo di depressione e la donna lo ha spinto a riallacciare i rapporti con la sua famiglia. Quando ciò è avvenuto, lui è diventato scontroso con le figlie e la moglie. Dopo un litigio Maria Sole gli ha detto: "Scegli o me o la tua famiglia". E lui è scappato di casa. Quando sono andate a Torino a riprenderlo, lui prima si è commosso, poi si è allontanato. Secondo quanto ha comunicato l'uomo a Maria Sole, i suoi genitori gli avrebbero detto: "Vogliamo occuparci di te a patto che tu lasci tua moglie. Lei deve vivere ciò che abbiamo vissuto noi per 23 anni". La posta viene consegnata al marito, ai genitori e alla sorella di lui: Francesc0, Annamaria, Katia e Toni.

A cura di Daniela Seclì
23:14

Antonio: "Non farmi morire con il peccato di non averti riconosciuto" e il figlio lo perdona

Immagine

La posta viene consegnata alla figlia di Antonio. L'uomo ha accettato l'invito ed entra in studio. Antonio (padre) prende la parola:

"Non trovo le parole per poter esprimere il mio rammarico. Ti ho fatto passare degli anni tremendi ne sono convinto. Quando venisti a trovarmi, sentivo il cuore in gola. Non avevo il coraggio di parlarti. Mi dicesti: ‘Non sono venuto per chiederti qualcosa, non voglio nulla, voglio solo conoscere mio padre'. Con te mi sono mostrato talmente incivile che mi vergogno, devo chiederti perdono. Sono arrivato a 81 anni – anche se non li dimostro, me ne danno tutti 60 – tu sei arrivato a 56, se riesci a perdonarmi ti sarò sempre vicino. Non farmi morire con questo peccato di non aver riconosciuto mio figlio".

Il figlio Antonio commenta:

"Mia madre non mi ha mai fatto pesare questa cosa, non mi ha mai trasmesso né odio né rancore. Mi ha detto ‘Lo conoscerai solo quando sarai sistemato'. È stata una grande donna, non è stato facile per lei, mi ha fatto studiare e solo dopo che ho trovato un posto di lavoro ho capito che era un buon momento per conoscerlo. Non volevo chiedere nulla".

L'uomo spiega anche che ha tre figli e quindi il signor Antonio ha tre nipotini: "Loro lo sanno. Se mi è mancata la figura paterna? Più da adulto. Da piccolo con mia madre stavo benissimo, non mi è mai mancato nulla. Da grande mi è mancata l'educazione di una figura maschile. Mi sono trovato in difficoltà perché ho inventato il mestiere di papà con i miei figli. Capisco la sua reazione quando sono andato a trovarlo, era spiazzato. Un po' ci speravo che oggi fosse lui. Immaginavo un uomo di questa età ma non ricordavo bene la faccia. Ho provato emozione e piacere. Puoi togliere la busta". La storia ha colpito piacevolmente il pubblico.

A cura di Daniela Seclì
22:58

Antonio cerca il figlio a cui ha negato il suo cognome

Immagine

Antonio vive da 57 anni con un rimorso. Ha tre figli, due che portano il suo cognome e un terzo a cui ha negato il suo cognome. Quando era al militare a Udine, conosce Maria. Dopo una festa, complice gli alcolici, hanno un rapporto sessuale. Il giorno dopo fanno finta di nulla, ma Maria rimane incinta. Antonio, finito il militare, torna al suo paese e si sposa. La moglie gli pone la condizione di non parlare mai del figlio nato da quella notte d'amore. A 37 anni dal matrimonio, lui e la moglie si separano. Dopo 57 anni, Antonio cerca il figlio che porta il suo stesso nome.

A cura di Daniela Seclì
22:47

Marta apre la busta, Roberta pone una condizione: "Non dovete baciarvi davanti a me"

Immagine

Pasquale invita la madre a dire la verità. Maria De Filippi chiede a Roberta di diventare adulta: "Magari frequentandolo tua madre scoprirà che Federico non è l'uomo per lui. Mamma è adulta e responsabile. Se dovesse soffrire, lo supererà. Il paese chiacchiererà comunque. L'amante è sempre più affascinante del marito, magari frequentandolo…".

Roberta continua a farne una questione personale: "È un'altra delusione. Se Federico non avesse fatto questa cosa non l'avrei saputo. Si poteva fare la storia sua in grazia di Dio. Non è l'età il problema, lei era vedova da poco". Marta sbotta: "Federico devi dire la verità, ci siamo visti solo in passato. Sai che io non voglio vederti". Il giovane, però, continua a ribadire di averla vista la scorsa settimana: "Non devi aver paura, ti chiedo solo quest'atto di coraggio. Roberta, Pasquale capite vostra madre. Non vi dice le cose perché ha paura". Pasquale loda il coraggio di Federico.

Marta è delusa dal fatto che Federico abbia svelato il loro segreto: "No dobbiamo chiudere la busta dopo questa cosa che ha fatto adesso…sei diabolico". Roberta interviene: "Ma sei tu che gli dai corda non è lui, che senso ha chiudere la busta. Sei incoerente. Io lui lo conosco. Lui contattava me all'inizio". Federico, però, dice che quando contattava Roberta stava già con la madre. Quando Maria chiede alla ragazza: "Sei fidanzata?" lei replica: "Non ne parliamo proprio, mi sono lasciata da due mesi". Poi torna a rimproverare la madre: "Ma se poi lo frequenti che la chiudi a fare la busta?". Entrambi i figli sono molto chiari, se chiude la busta la relazione deve essere davvero conclusa altrimenti tanto vale aprire la busta. La busta viene aperta ma a una condizione, Marta dovrà solo stringere la mano a Federico e non baciarlo. Roberta non vuole assistere a effusioni tra sua madre e il ventottenne.

A cura di Daniela Seclì
22:17

Roberta scopre che Marta vede ancora Federico: "Sono scioccata, mi viene un infarto"

Immagine

Marta, Roberta e Pasquale hanno accettato l'invito. Una volta aperta la busta, Federico prende la parola: "So che ho 28 anni e che la differenza d'età è tanta. Ma io e vostra madre ci vogliamo bene. Tu Marta mi dici sempre che più della tua felicità ami i tuoi figli. Ma devi fare un atto di coraggio. Pasquale, Roberta, dateci una possibilità. Vorrei solo che voi sapeste di questa storia".

Roberta non si lascia impietosire: "Conosce la nostra risposta. Ci hanno già fatto del male". La giovane rimane sconvolta quando Federico dice che lui e Marta si sono visti una settimana fa e continua a ripetere: "Sono scioccata. Ma perché lo fa? Perché le piace? No, anche a me piacciono tante persone però mi contengo. Non lo deve frequentare". 

Maria De Filippi, allora, le dice: "Non devi essere tu a decidere con chi deve rifarsi una vita", ma Roberta ribatte: "Continuano a tradirmi" e mette in chiaro che se la madre dovesse scegliere lui, dovrà rinunciare ai figli. La conduttrice prova a farla ragionare: "Guarda che loro continueranno a vedersi di nascosto da te". Federico sottolinea che si sono visti tante volte negli ultimi tempi e Marta prova a difendersi: "Bugiardo". Roberta commenta: "Qua possiamo fare la gara a chi è più bugiardo, così mi fate venire un infarto". Il pubblico non comprende l'atteggiamento di Roberta.

A cura di Daniela Seclì
22:01

28 anni lui e 47 anni lei, i figli di Marta si oppongono alla sua relazione con Federico

Immagine

Si passa alla storia di un amore contrastato. Entra Federico. Ama Marta, ma i figli di lei – Pasquale e Roberta – non lo accettano. Lui ha 28 anni, lei 47. I figli di Marta, invece, ne hanno 24 e 18. Federico ha conosciuto Marta a settembre 2017, la donna era vedova. Sin da subito Marta ha chiarito che i suoi figli non avrebbero mai accettato questa relazione, perciò si incontravano di nascosto, in campagna. Quando hanno provato a ufficializzare la relazione è scoppiato un pandemonio. Federico e Marta, più volte, hanno provato a lasciarsi per accontentare i figli di lei poi però non riuscivano a stare lontani e tornavano insieme. Ora lui è pronto a fare chiarezza. È certo dell'amore che Marta prova per lui e intende dire ai figli che lui e la loro madre stanno insieme.

A cura di Daniela Seclì
21:50

Andrea Iannone: "Apro la busta solo se posso passare un paio d'ore con Bellenza"

Immagine

Si susseguono una serie di prove per dimostrare che Bellenza ed Eziannone sono i veri Belén e Iannone. Entra Alfonso Signorini, che farà da giudice. Entrambe le coppie ballano. Nella prova della sensualità vince Bellenza. Signorini infatti commenta: "Bellenza è portatrice sana di erotismo" poi – pensando a tutte le copertine che ha dedicato a Belén – sbotta: "Se mi ha truffato m'incaz** anch'io". Belén e Bellenza sfilano e Signorini dà il verdetto: vince la coppia composta da Bellenza e Eziannone. Iannone commenta: "Apro la busta solo se posso passare un paio d'ore con Bellenza". Intanto molti spettatori notano la somiglianza del pilota con Fabrizio Corona.

A cura di Daniela Seclì
21:34

La gallina di Bellenza sfida la farfallina di Belén

Immagine

Belén Rodriguez e Andrea Iannone hanno accettato l'invito e arrivano in studio. Maria De Filippi commenta: "Andrea è la prima volta che viene in studio, sono molto contenta di averti qua". Quando vedono chi ha mandato loro la posta scoppiano a ridere. Entrambi accettano di farli parlare. Eziannone li attacca: "Chi cacchio sono questi due, impostores". Bellenza aggiunge: "La signora fa di tutto per somigliarmi, voglio dire che la televisione allarga un pochino". Greggione è d'accordo con lei: "Dovreste vedere per radio come è magra. Dato che sono due gocce d'acqua, si può fare cambio?". Bellenza riprende la parola: "Con Eziannone ogni notte vinco quattro Gran Premi" e Andrea ironizza: "Quasi quasi faccio cambio". Bellenza poi mostra "la gallina" tatuata e fa sapere di stare aspettando il secondo figlio. Belén commenta: "Congratulazioni".

A cura di Daniela Seclì
21:24

Bellenza ed Eziannone mandano la posta a Belén e Iannone, la showgirl: "Maria ti amo"

Immagine

Si parte subito dalla storia che vede protagonisti Belén Rodriguez e Andrea Iannone. Maria De Filippi ironizza: "C'è chi dice che i due abbiano rubato l'identità a un'altra coppia". Così fa entrare in studio Bellenza (Enzo Iacchetti) ed Eziannone Greggione (Ezio Greggio). I due scattano un selfie con Maria De Filippi.

Eziannone porta in testa il tipico casco per capelli che si trova dal parrucchiere, anziché il casco da moto. Bellenza intanto parla in un italiano "argentinizzato". Maria De Filippi nota che Bellenza porta lo smalto a un'unghia sì e una no e commenta: "Belén non lo farebbe mai". I due piccioncini, intanto, continuano a scambiarsi bacetti a favor di telecamera. Eziannone commenta: "Sull'olio che Bellenza mette sul Lato B mangio l'insalata". Mentre in studio va in onda la consegna della posta Belén commenta sui social: "Maria io te amo".

Immagine
A cura di Daniela Seclì
115 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views