La squalifica di Stefano Bettarini continua a far discutere. Da Instagram interviene la sorella del concorrente del Grande Fratello Vip, espulso per un'espressione ritenuta blasfema. Simona Bettarini ha ovviamente difeso il fratello, sostenendo che la decisione della produzione sia stata un'esagerazione e chiedendo un maggiore sostegno, se non addirittura il suo reintegro nel cast.

Il post di Simona Bettarini

Bettarini è stato il secondo squalificato per bestemmia dell'edizione, dopo Denis Dosio. La sua avventura nella Casa è durata una manciata di giorni, dal venerdì al lunedì sera. Queste le parole della sorella Simona, che il pubblico ricorderà per la sua partecipazione in qualità di ospite al GF Vip 2016 in cui Stefano era già stato concorrente (nella puntata in cui lui scoppiò in lacrime dopo le scomode dichiarazioni sull'ex Simona Ventura).

Siamo cresciuti insieme, siamo stati e siamo molto uniti. Abbiamo condiviso tanto ed apparteniamo ad una famiglia di principi solidi, in cui affetto, rispetto ed educazione sono le regole base. Non ho mai sentito mio fratello bestemmiare; fare il simpatico sì, usando talvolta -come tutti- espressioni eccessive, ma non ci sto che passi per una bestemmia, perché non è da lui. Stefano ha portato allegria, leggerezza e sincerità nella casa, tutti pregi cancellati da un’espulsione ingiusta. Mi auguro che gli addetti ai lavori del programma riflettano con più equilibrio sull’accaduto e sappiano offrire una riparazione, che può essere una riammissione nella casa o anche semplicemente l’ammissione di aver esagerato, per non lasciare Stefano da solo a gestire le conseguenze di un'esagerazione mediatica.

Le parole di Bettarini dopo la squalifica

La posizione di Simona Bettarini è molto simile a quella espressa dalla compagna di lui Nicoletta Larini prima dell'espulsione. Lo stesso Stefano ha manifestato molta amarezza negando di aver bestemmiato: "Cacciato per un’espressione colorita, per un’uscita di quelle un po’ eccessive e chiassose, come spesso siamo noi toscani. Espulso per una ‘parolaccia’", ha dichiarato Bettarini, ricordando anche la lunga attesa prima di poter entrare nella Casa, "Trovo sproporzionata la ‘sanzione’ e, dopo 21 giorni di quarantena e 5 tamponi, mi sento preso in giro; la pedina di un gioco al rialzo… Dello share”.

Siamo cresciuti insieme, siamo stati e siamo molto uniti . Abbiamo condiviso tanto ed apparteniamo ad una famiglia di principi solidi , in cui affetto, rispetto ed educazione sono le regole base . Non ho mai sentito mio fratello bestemmiare; fare il simpatico si’ , usando talvolta-come tutti- espressioni eccessive, ma non ci sto che passi per una bestemmia,perché non è da lui. Stefano ha portato allegria, leggerezza e sincerità nella casa, tutti pregi cancellati da un’ espulsione ingiusta. Mi auguro che gli addetti ai lavori del programma riflettano con più equilibrio sull’ accaduto e sappiano offrire una riparazione , che può essere una riammissione nella casa o anche semplicemente L’ ammissione di aver esagerato, per non lasciare Stefano da solo a gestire le conseguenze di un’ esagerazione mediatica ♥️ #me#life#love#gfvip#sisterandbrother#giustizia#valoriimportantidellavita#fratelli

A post shared by Simona Bettarini (@simo_bettarini) on