A Uomini e Donne mercoledì 27 gennaio è stata registrata la scelta di Davide Donadei. Il tronista ha scelto Chiara Rabbi, decisione che ha comprensibilmente provocato la delusione di Beatrice Buonocore, altra sua corteggiatrice. Gran parte degli spettatori del dating show avevano previsto che la scelta sarebbe ricaduta su quest’ultima e quando le cose sono andate in maniera diversa, e per qualcuno inaspettata, Chiara ha faticato a nascondere la delusione.

Beatrice Buonocore non abbraccia Davide, lui piange

Beatrice è stata la prima corteggiatrice a essere convocata in studio da Davide. Dopo avere ripercorso insieme a lei i momenti più belli vissuti durante il loro percorso, Donadei le ha spiegato di essere rimasto colpito fin dall’inizio dalla sua assoluta mancanza di malizia e dalla sua ingenuità ma le ha spiegato che non l’avrebbe scelta perché, se lo avesse fatto, avrebbe assecondato la sola ragione. Il cuore, ha aggiunto, lo ha condotto altrove. Beatrice si è detta delusa, gli ha rimproverato di avere avuto atteggiamenti fraintendibili fino alla fine del suo percorso, atteggiamenti che avrebbe dovuto evitare perché consapevole che lei, al contrario, era già sentimentalmente coinvolta. Prima che la corteggiatrice lasciasse lo studio, Davide le ha chiesto un abbraccio ma Beatrice si è rifiutata, salvo poi tornare sui suoi passi e decidere di abbracciarlo tra le lacrime. Davide ha pianto a lungo quando Beatrice ha lasciato lo studio, tanto da dover attendere qualche minuto prima di convocare Chiara. A consolarlo è stata Maria De Filippi che ha raccontato che la sera prima della scelta, il tronista ha avuto un crollo dettato proprio dal timore di arrecare dolore a Beatrice.

La scelta di Davide Donadei è Chiara Rabbi

Dopo avere salutato Beatrice, Davide ha fatto entrare in studio Chiara e l’ha scelta. Ha ammesso di essere rimasto conquistato da lei fin dal primo incontro. La corteggiatrice ha chiesto di poterlo abbracciare e gli ha detto sì.