Con un teaser trailer sui canali ufficiali, Netflix annuncia l'ingresso in catalogo de "La Casa di Carta – Terza Parte" a partire dal 19 luglio 2019. La serie, prodotta in Spagna da Antena3, è una esclusiva Netflix disponibile in tutti i paesi in cui il servizio è disponibile. Vanta il record di serie non in lingua inglese più vista su Netflix e la terza stagione promette di bissare tutti i numeri fatti in precedenza. La terza stagione è stata girata anche in Italia, a Firenze per la precisione: nel gennaio 2019, abbiamo documentato i tanti fan della serie asserragliati attorno al set, tra il freddo e il gelo, nella speranza di catturare qualche prezioso selfie con uno dei protagonisti della serie tv.

Il nuovo teaser

Nel nuovo teaser trailer c'è Alvaro Morte, l'attore che interpreta il Professore, il quale anticipa parte di quella che sarà la trama della terza stagione: "Tutti coloro che vedono questa maschera come un simbolo della resistenza capiranno il motivo del nostro ritorno. La polizia ha arrestato uno di noi, che viene tenuto prigioniero in un luogo sconosciuto". Probabilmente, stando alle anticipazioni, il componente della banda tenuto prigioniero è Berlino, il machiavellico personaggio interpretato da Pedro Alonso.

Dove eravamo rimasti

Dopo la rapina alla Zecca Nazionale spagnola, i membri rimasti in vita della banda messa in piedi dall'astuto Professore, sono riusciti a scappare con il malloppo in una località esotica non meglio precisata e adesso sono tutti ricercati. Come abbiamo visto nel precedente trailer, in quest'isola dove tutta la banda si è rifugiata si vedono dei militari irrompere e circondare un perimetro. Forse Tokyo, Rio, Nairobi, Denver, Monica, il Professore e Raquel Murillo si ritroveranno messi alle strette. "La vacanza è finita" suggeriva il trailer ufficiale, ma per saperne di più ci toccherà aspettare ancora un po'.