È arrivato Il Collegio 4, tra i programmi più attesi di questa stagione televisiva dopo l'enorme successo di pubblico della terza stagione, quando il docu-reality prodotto da Magnolia-Banijay per Rai2 ha definitivamente conquistato i telespettatori, distinguendosi soprattutto per il coinvolgimento del pubblico più giovane. La quarta stagione de Il Collegio vede gli alunni teletrasportati in un istituto del 1982, ambientato nel Collegio Convitto di Celana di Caprino Bergamasco (provincia di Bergamo).

Per capire meglio cosa pensano e come pensano i ragazzi protagonisti de Il Collegio 4, Fanpage.it ha ripetuto l'esperimento della scorsa stagione di fare a tutti i giovani protagonisti le stesse domande, per capire chi siano fuori dalle mura dell'istituto, quali siano i loro desideri, le aspirazioni e le sensazioni relative a questa esperienza. A rispondere alle nostre domande è Chiara Adamuccio.

Chi è Chiara Adamuccio

Età: 17 anni

Provenienza: Scorrano (Lecce)

Scuola: Quarto anno dell’Istituto Tecnico Commerciale

Chiara Adamuccio è arrivata al Collegio 4 nella puntata del 5 novembre, rappresentando una sostanziale novità perché entrata nel programma con il suo ragazzo, Andrea Bellantoni, prematuramente espulso insieme ad Alex Djordjevic. Il suo fidanzamento con Andrea va avanti da un anno, ma le sue passioni vanno anche oltre e riguardano la scrittura e il teatro: la 17enne infatti è autrice di un libro dal titolo ‘Complicato’ e nel frattempo fa parte di una compagnia teatrale.

Instagram: chiaraadamuccio_Segui

TikTok: @chiaraadamuccio

Chiara Adamuccio si racconta a Fanpage.it

Avviso ai naviganti: non ce ne sarebbe stato bisogno, ma è giusto precisare che per realizzare questa intervista nessuna risposta è stata maltrattata, filtrata o ritoccata, perché la scrittura racconta di una persona molto più di quanto riesca a fare una foto su Instagram.

Raccontaci la cosa che più ti ha sconvolto/a della scuola del passato e quella che ti piacerebbe ritrovare nella scuola di oggi.

La cosa che mi ha più sconvolto della scuola del passato sono state le regole ferree e la severità del Preside. Nella scuola di oggi vorrei ritrovare la possibilità di esporre verbalmente qualsiasi tipo di problema, sia personale che didattico come è avvenuto nel collegio, ad esempio durante la lettura e dei temi e le discussioni, cosa che oggi trovo rara.

Con chi hai legato di più in Collegio? E chi, invece, non ti andava proprio a genio?

In collegio ho legato con tutti. Tra le ragazze i primi due giorni non è stato semplice fare amicizia con Roberta, Martina e Mariana, perché mi hanno guardato con sospetto, però poi sono state quelle con cui ho legato di più insieme ad Asia e Claudia. e invece Maggy è stata quella che non mi è andata proprio a genio. Tra i ragazzi ho legato praticamente con tutti, molto di più con Francesco.

Prova scritta di sintesi: dicci chi sei utilizzando non più di 80 parole (puoi anche sforare, ma senza esagerare).

Mi chiamo Chiara Adamuccio, ho 17 anni, sono nata a Poggiardo e abito a Scorrano in provincia di Lecce. Sono una ragazza abbastanza testarda, se una cosa non mi va di farla non la faccio neanche sotto tortura. Cerco sempre di non mostrare le mie debolezze, però se ho momenti di stress elevato non riesco a non farlo notare. In passato ho avuto momenti non particolarmente felici, come la mia esperienza in ospedale per un problema molto serio che fortunatamente ho superato. Molti sono stati anche i momenti felici tra cui uno di questo è stato conoscere Andrea. Il mio sogno più grande è quello di diventare attrice di grandi film cinematografici e sono sicura di realizzarlo. Una delle tante cose che mi piace fare nel tempo libero è scrivere poesie, essere profonda è una delle mie qualità più forti.

Il programma ha dato grande popolarità ai protagonisti dello scorso anno e promette di fare lo stesso anche quest'anno. Pensi a un futuro nel mondo dello spettacolo o vuoi fare altro da grande?

Un futuro nel mondo dello spettacolo è tutto quello che voglio.

Qual è il commento più bello che hai letto su di te in queste settimane? Pensi che il pubblico abbia capito chi sei?

Io insieme al mio ragazzo Andrea entriamo nel collegio verso la terza puntata e sono tanto curiosa di capire quali saranno le reazioni e i commenti sul nostro conto.

Avevi mai visto Il Collegio prima di far parte del programma?

Sì, prima di fare il programma ho visto Il Collegio degli altri anni.

Guardi molta o poca televisione? Quali programmi ti piacciono?

Guardo molto la televisione, i programmi che seguo di più sono Cortesie per gli ospiti, The Simpson, Uomini e Donne, Amici e molte serie televisive su Netflix.

Che idea ti sei fatta dei professori? Chi era il tuo preferito?

I professori mi hanno dato l'impressione di essere abbastanza rigidi ma con un lato anche molto dolce. Con la professoressa Petolicchio, per esempio, ho avuto molti scontri ma alla fine è nato un bel rapporto. Il mio preferito è stato il professore di breakdance Carmelo.

Molti dall'esterno si chiedono quanto siano naturali i vostri comportamenti. Pensi che le telecamere ti abbiano condizionato?

I comportamenti sono stati del tutto naturali, anche se in certe circostanze il fatto di sapere di essere guardati può condizionare anche le azioni più normali.

Alla fine cosa ti resta di questi anni Ottanta?

Di questi anni Ottanta mi sono rimasti impressi i colori abbinati nell'abbigliamento di aerobica. ORRENDI!

Ultima, senza spoiler: il momento più difficile e il tuo ricordo più bello di questa esperienza in Collegio.

Il momento più difficile di questa esperienza nel Collegio è stata l'uscita di qualcuno; invece il ricordo più bello è stato quello di essere riuscita a formare un'amicizia molto forte che sta continuando anche al di fuori del collegio.