Sono decine le richieste di lavoro che, ogni giorno, arrivano a Carmelo Stivala via Facebook. Si tratta dell’imprenditore che offrì un impiego ad Andrea Vendemmia nel corso di una puntata di C’è posta per te andata in onda due settimana fa circa. L’uomo ha dato pubblicamente prova della sua sensibilità ma adesso rischia di vedere compresso l’utilizzo dei suoi profili personali. Sotto ogni suo post, anche quelli strettamente familiari, decine di persone chiedono di poter avere un incontro con lui o di presentare un curriculum. Stivala è stato costretto a limitare o cancellare alcuni commenti. Ogni giorno, inoltre, si trova nella condizione di dover ricordare a quanti chiedono un incontro di rivolgersi direttamente alla società di cui è a capo, per poter meglio veicolare i traffico delle richieste. Quelli che lo conoscono, infine, cercano di sostenerlo il più possibile, invitando quanti chiedono il supporto dell’imprenditore a evitare di intasare il suo profilo personale.

Chi è Carmelo Stivala

Stivala è l’imprenditore che offrì un impiego a tempo indeterminato ad Andrea Vendemmia, protagonista di una storia di C’è posta per te. Oggi, il giovane ex disoccupato siciliano lavora come addetto alla sicurezza di un museo. Raggiunto da Fanpage.it, l’imprenditore a capo di Mondialpol dichiarò di essere stato felice di contribuire alla realizzazione dei sogni di quella giovane famiglia.

Oltre 1500 richieste di lavoro all’imprenditore

Nell’intervista rilasciata a Fanpage.it, Stivala dichiarò di avere ricevuto oltre 1500 richieste di lavoro in pochissimi giorni. Si tratta di padri di famiglia che chiedono un’opportunità per poter vivere una vita dignitosa. Stivala è a capo di una società che si occupa di sicurezza e che opera in Sicilia. Nata nel 1966, oggi fattura 2 milioni di euro l’anno e conta su oltre 100 dipendenti.