Selvaggia Roma e Pierpaolo Pretelli hanno avuto modo di confrontarsi nella casa del Grande Fratello Vip 2020. La gieffina sostiene che tra lei e l'ex velino di Striscia la notizia ci siano stati dei baci, che tuttavia sono stati smentiti dal diretto interessato. In queste ore, si sono ritrovati a parlarne in giardino. Selvaggia Roma ha chiarito di non avere intenzione di passare per una visionaria.

La versione di Selvaggia Roma sui presunti baci con Pretelli

Selvaggia Roma continua a sostenere che ci siano state delle effusioni tra lei e Pierpaolo Pretelli. Dato che ha avuto modo di avere un confronto con lui, gli ha ricordato le occasioni in cui ci sarebbero stati tali baci. A quanto racconta, questi avvicinamenti tra loro sarebbero avvenuti prima in un supermercato poi in discoteca:

"I baci ci sono stati. Non sono una psicopatica. Se io dico che ci siamo baciati, non puoi dire che non è vero. Hai detto che non è stato un bacio con la lingua…mi fai passare per pazza. Sembra che tu sia un cretino. Quella volta che abbiamo lavorato insieme al supermercato, quando abbiamo fatto l'evento non ci siamo baciati? No? E poi di nuovo in discoteca. Abbiamo limonato, punto. Finita lì. Dai, è follia".

Pierpaolo Pretelli non ricorda di aver baciato Selvaggia

"Da come parli sembra che c'era una storia": ha commentato Pierpaolo Pretelli. Poi ha precisato di non ricordare i momenti che lei cita. O meglio, ricorda quelle circostanze ma non di averle dato un bacio: "Il supermercato me lo ricordo, ma il bacio no. Ma una volta sai cosa mi hanno detto? Non ricordo chi. Una conoscenza che abbiamo in comune mi ha detto che tu gli hai detto che pensavi che fossi omosessuale, proprio perché ti evitavo". Selvaggia Roma è scoppiata a ridere: "Non ho mai detto questa cosa, te lo giuro. Noi ci siamo visti la prima volta dal parrucchiere, c'è stato un interesse. Poi io stavo con un tuo amico ed è finita così". Pierpaolo ha concluso ribadendo che tra loro c'è solo un'amicizia: "Io ho detto in confessionale che quando lavoravo in discoteca, tu venivi e se mi vedevi un po' giù, mi permettevi di confidarmi un po' con te".