Grande Fratello Vip 2020/2021
25 Settembre 2020
14:42

Iconize in lacrime nega la finta aggressione: “Calunnie da Zorzi e Dayane, non sono morto di fama”

Nella Casa del Grande Fratello Vip, Dayane Mello ha sostenuto di aver appreso da Soleil Sorge che Marco Ferrero avrebbe simulato un’aggressione omofoba. Un’accusa molto grave che Iconize ha smentito con forza, accusando l’ex Tommaso Zorzi di non averlo difeso: “Situazione ridicola, cattiveria gratuita e odio nei miei confronti”.
A cura di Valeria Morini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2020/2021

Dal Grande Fratello Vip continua la girandola di colpi di scena. L'ultima supposta rivelazione riguarda l'influencer Marco Ferrero, conosciuto come Iconize. In una conversazione con Tommaso Zorzi, ex fidanzato di Marco, Dayane Mello sostiene di aver appreso dalla comune amica Soleil Sorge che Ferrero avrebbe simulato un'aggressione omofoba solo per guadagnare popolarità, al punto di autoinfliggersi un pugno in faccia. L'episodio sarebbe quello del maggio 2020, quando Iconize andrò a parlare dell'aggressione a Pomeriggio 5. Ovviamente, Ferrero ha risposto tempestivamente negando del tutto le accuse e smentendo di aver mai messo in scena una finta rissa come sostenuto dalla Mello. In particolare, l'influencer, che nel video scoppia in lacrime, è infuriato con Zorzi che avrebbe creduto a tutto e non lo ha difeso.

Sono stanco e deluso da Tommaso. Le accuse che mi hanno fatto lui e Dayane sono davvero gravi. Hanno insinuato che mi sia tirato un pugno da solo per inscenare una rissa, un attacco da parte di omofobi per avere visibilità. Io rispondo dicendo che solamente un deficiente, un decerebrato possa fare una cosa del genere. Io sono una persona capace di intendere e volere, che ha un proprio lavoro, le proprie ambizioni. Ho sempre fatto video di cui ne vado un sacco fiero. Sin da quando ero piccolo ho subito bullismo e mi sono ritrovato in situazioni analoghe all'ultima che mi è successa, cioè il cazzotto in faccia. Sono molto deluso da Tommaso, essendo gay, sa benissimo che ci siamo battuti insieme per i diritti lgbt. Sono spiacevolmente sorpreso che lui non abbia preso le mie parti e non mi abbia difeso. Tutti gli insulti che mi stanno arrivando sono dati dalla stupidità. Spero che le persone abbiano un po' di sale in zucca e capire che questa situazione è ridicola. Si tratta di cattiveria gratuita e odio nei miei confronti. Non voglio neanche giustificarmi perché non penso ce ne sia bisogno. Mi fa stare malissimo. Non voglio far parte di questo circuito di me**a, fa pena. Mi dissocio completante. Non sono andato a fare ospitate. Mi hanno chiamato giornalisti per fare interviste. Ho rifiutato. Se davvero volevo cavalcare l'onda sarei andato in tutti i salotti italiani. Ho risposto solo una volta alle intimidazioni di Tommaso che mi aveva fatto prima di entrare in Casa. In questo mondo ci lavoro da 10 anni, già prima di Tommaso. Non ho bisogno di essere l'ex di nessuno. Questa storia è al limite del ridicolo. Mi tornerà il sorriso perché una persona che adoro si sposa domani (si tratta di Elettra Lamborghini, ndr) e io sarò lì a divertirmi e a non pensare a queste infamate.

La guerra a distanza tra Iconize e Tommaso Zorzi

Ferrero ha poi pubblicato un post in cui reitera le accuse a Zorzi: "Hai cominciato tu questa storia quindi non venirmi a dire che sto cavalcando qualcosa. Io e te di lavoro facciamo spettacolo. Siamo influencer e ci sono milioni di persone che seguono quello che raccontiamo. Ma siamo anche uomini, con dei sentimenti. E per me queste sono state settimane stressanti e sgradevoli. Hai parlato di me definendomi una ciotola, davanti alle telecamere, in una situazione in cui io non ho avuto la possibilità di replicare. Ho scelto di non risponderti per non stare al tuo gioco e lo faccio ora non per entrare nel merito delle tue accuse o perché – come mi hai definito – sono un morto di fama. Lo faccio perché sei stato una persona importante per me e mi spiace vederti in tv e parlare male di un ex. E allora ti dico questo: vivi la tua avventura televisiva ma lasciami fuori".

Iconize ribadisce che l'accusa è una calunnia

"Quando si muove un'accusa infamante contro qualcuno bisognerebbe provare che è vera, altrimenti è una calunnia", sottolinea Iconize, che ha pubblicato una successiva story per rispondere a coloro che hanno fatto notare un particolare importante: la presunta notizia non è stata divulgata da Zorzi bensì da Dayane Mello. "So benissimo che le parole sono uscite dalla bocca di Dayane", ha precisato Ferrero, "Scusate, sono molto agitato e ho fatto un video risposta come meglio ho potuto. Parlo di Tommaso in quanto ho avuto un rapporto stretto e quindi mi fa male che lui non abbia preso le mie difese".

2287 contenuti su questa storia
Infortunio per Giulia Salemi, si è fratturata un dito al GF Vip ma l'ha scoperto solo ora
Infortunio per Giulia Salemi, si è fratturata un dito al GF Vip ma l'ha scoperto solo ora
Rosalinda Cannavò fa pace con Dayane Mello: la videochiamata, poi lo sfogo contro gli hater
Rosalinda Cannavò fa pace con Dayane Mello: la videochiamata, poi lo sfogo contro gli hater
Dayane Mello: "Non c'è chimica tra Rosalinda Cannavò e Andrea Zenga, bisogna vedere come va a letto"
Dayane Mello: "Non c'è chimica tra Rosalinda Cannavò e Andrea Zenga, bisogna vedere come va a letto"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni