Nella nona puntata del Grande Fratello Vip non mancano le sorprese, ed ecco che ad entrare per qualche minuto nella casa è un personaggio piuttosto noto nel mondo dello spettacolo, stiamo parlando di Eva Robin's che ha voluto incontrare Antonio Zequila.

Il flirt tra Eva Robin's e Antonio Zequila

Che Antonio Zequila fosse un uomo piacente non è mai stato un mistero, tanto che le sue storie amorose hanno portato alla nascita di una piccola rubrica proprio all'interno del GF che prende il nome di "Zequila Boom Boom", con cui Alfonso Signorini si diverte a ricordare le malefatte sentimentali e, non solo, dell'attore partenopeo. Nella puntata di lunedì 3 febbraio 2020 ecco che si presentano al cospetto del concorrente della casa più spiata d'Italia, ben due pretendenti: una certa Imma, un probabile scherzo della redazione a cui è seguita la vera protagonista della sorpresa, ovvero Eva Robin's che, in una puntata di Live Non è la D'Urso, ha dichiarato di aver avuto un flirt con Zequila, cosa che però lui non avrebbe mai dichiarato.

L'incontro con Eva Robin's

Per questa ragione la nota transessuale è entrata per pochi minuti nella casa, per rivendicare questo flirt. La sua entrata è a dir poco esilarante, guardando Antonio Zequila completamente freezato l'attrice non può trattenersi dal fare un commento: "Non ci vediamo da anni, mi vedrai invecchiata, beh tu sei ancora chiavabile!". Un'esclamazione che ha destato una certa ilarità e dopo la quale l'attore è stato liberato e ha risposto alle domande incalzanti di Signorini, con cui il conduttore ha voluto sapere i motivi per cui la loro liaison non sia mai stata resa nota. Antonio Zequila, quindi, non si è trattenuto dal dire: "Io l'ho sempre confermato, magari qualcuno l'ha omesso. Ho sempre detto che Eva ha una sensualità più di una donna, uno sbaglio della natura" e alla domanda, tendenziosa e pungente sul tipo di incontro che si è verificato tra loro, l'attore ha detto: "Abbiamo consumato e abbiamo goduto", mettendo a tacere qualsiasi polemica fosse nata attorno a questa presunta omissione.