Dopo la grande preoccupazione per l'infarto che lo ha colpito nel tardo pomeriggio di venerdì sera, le condizioni di Giorgio Tirabassi sono stabili. L'ultimo bollettino, diramato a firma del direttore sanitario dell'ospedale di Avezzano, spinge però a grande ottimismo. Come è noto, anche lo stesso attore aveva voluto tranquillizzare l'opinione pubblica attraverso una nota pubblicata dalla sua pagina ufficiale di Facebook: "Sto bene e sono in buone mani"aveva scritto l'attore.

Il bollettino medico sulle condizioni di Giorgio Tirabassi

Giorgio Tirabassi resterà ricoverato presso l'ospedale di Avezzano ancora per alcuni giorni, al fine di consentire un completo recupero. Il bollettino medico diramato dal direttore sanitario dell'ospedale di Avezzano induce ottimismo, seppur cauto.

Il paziente mantiene condizioni di stabilità clinica. Si conferma il trend di recupero contrattile del miocardio del ventricolo sinistro interessato da infarto. Il paziente rimarrà ricoverato ancora per i giorni necessari a un congruo monitoraggio post-procedurale, alla prosecuzione della terapia farmacologica e alla esecuzione di tutte le pratiche cliniche volte a una dimissione dal recupero in sicurezza.

Giorgio Tirabassi, l'operazione è riuscita

Quali sono state le dinamiche dell'accaduto? Giorgio Tirabassi è stato colpito da un infarto mentre era a Civitella Alfedena, paese dell'Abruzzo, in occasione della presentazione del suo ultimo film "Il grande salto". Soccorso da medici presenti in sala, è stato poi trasportato dal 118 all'ospedale di Avezzano, il più vicino, presso l'Unità di Terapia Intensiva Cardiologica. L'attore è stato sottoposto a un intervento di angioplastica con stent per risolvere il problema di occlusione a una coronaria.