Discussione accesa al Grande Fratello Vip tra Enock e Guenda, che hanno litigato su una questione che tira ancora una volta in ballo Mario Balotelli, costringendo ancora Enock a vedersi costantemente correlato al fratello, faticando a trovare una propria collocazione nel reality. Sono volate parole pesanti, con Guenda che gli ha chiesto di dissociarsi dalle parole che Balotelli ha detto a Dayane Mello nella puntata di venerdì scorso. Enock non ha accettato l'ennesimo riferimento ai comportamenti del fratello, attaccandola pesantemente.

Tutto nasce da una trovata di Tommaso Zorzi, che ha proposto a tutti di fare, a turno, da maggiordomo a un altro concorrente. Gioco che Enock non ha preso benissimo, rifiutandosi: "Mia mamma ha fatto la collaboratrice domestica, anche la mamma di Andrea Zelletta, si potrebbero sentire toccate". Zorzi interrompe immediatamente il gioco, dicendo lo stesso gioco era stato fatto anche in edizioni precedenti del reality.

Lo screzio con Guenda arriva a ora di cena, quando la figlia di Maria Teresa Ruta si è riallacciata al fatto del pomeriggio per contestare un'incoerenza a Enock: "Come ha chiesto di tutelare la sensibilità delle collaboratrici domestiche, avresti dovuto tutelare la sensibilità delle donne dissociandoti dalla battuta di tuo fratello Mario Balotelli". La reazione di Enock non è affatto dolce: "Chi ca**o sei? Vaffanc**lo". Si agita particolarmente al punto che sono gli altri coinquilini a dover intervenire per calmarlo. Ma Patrizia De Blanck non risparmia Guenda di un rimprovero nel suo stile abituale: "Ma vaff***, non era il momento di dire questa cosa a tavola. Che caz*** c'entra lui con il fratello". I tentativi di chiarimento ci sono stati nelle ore successive, ma non è detto che si riesca a ricucire.

Balotelli concorrente al Gf Vip, un dato di fatto

Balotelli continua quindi ad essere un concorrente ombra del Grande Fratello Vip di quest'anno. Di fatto ha già creato diverse storie nelle prime settimane e il suo ingresso in Casa nelle scorse ore ha provocato enorme chiacchiericcio, nonché indignazione. Mario ed Enock non sono cresciuti insieme e per questo hanno un cognome diverso.Mario all'età di tre anni è stato infatti affidato alla famiglia Balotelli. Enock, invece, è cresciuto con i suoi genitori biologici, la sorella primogenita Abigail e la piccola Angel.