Il televoto in corso per decretare un eliminato tra i concorrenti Fausto Leali e Massimiliano Morra è stato annullato. A comunicarlo, i canali ufficiali del Grande Fratello Vip 2020, che hanno specificato la misura presa a causa di un provvedimento disciplinare nei confronti di un concorrente. A questo punto è altamente probabile che Fausto Leali possa essere soggetto a una misura disciplinare come l'esclusione dal programma a causa della frase “Nero è un colore, negro è la razza”, usata durante una conversazione avuta in Casa con Enock Balotelli.

Il televoto che vedeva coinvolti i concorrenti Fausto Leali e Massimiliano Morra è stato annullato a causa di un provvedimento disciplinare nei confronti di un concorrente. Nella puntata di oggi, lunedì 21 settembre, di “Grande Fratello Vip” tutti i dettagli di questa decisione. Gli utenti che hanno espresso il proprio voto tramite sms nella sessione annullata verranno rimborsati.

Le frasi su Mussolini e quelle con Enock Balotelli

Fausto Leali non ha brillato in questa settimana di permanenza nella casa del Grande Fratello Vip. Prima con le frasi su Mussolini e il fascismo, poi con quelle usate con Enock Balotelli, al quale si è rivolto usando il termine ‘negro', rifiutandosi di accettare il consiglio del fratello di Mario Balotelli che, mortificato dall'utilizzo di questa parola, gli ha chiesto di ritrattarla. "Non devi usarla, altrimenti da casa pensano che è giusto farlo", al che Leali ha risposto di non sentirsi in difetto visto che nel 1968 un suo successo nazionale era stata intitolata proprio Angeli Negri, senza alcun tipo di problema. A nulla è servito l'intervento di Patrizia De Blanck, che gli ha consigliato di fare un passo indietro, soprattutto dopo la precedente puntata del live, risultata turbolenta e particolarmente a rischio proprio per le sue dichiarazioni, in parte a sostegno, sulla figura di Benito Mussolini.