"Non vogliamo assolutamente essere panacea di quello che sta succedendo, ma solo continuare a fare il nostro lavoro". Alfonso Signorini apre così la quattordicesima puntata del Grande Fratello Vip, giustificando in qualche maniera la messa in onda di un programma votato alla leggerezza in un momento delicato come quello che vive il Paese.

La prima parte della trasmissione è dedicata proprio all'annuncio fatto dalla produzione a pochi minuti dall'inizio del programma, ovvero la visita di Signorini in casa per informare gli inquilini sulla vicenda Coronavirus: "La parola è solo una: prudenza sempre e panico mai", dice il conduttore per presentare il filmato che sintetizza il suo ingresso in casa insieme all'infettivologo Alessandro D'Avino.

La reazione di Fabio Testi e Clizia Incorvaia

Una clip piuttosto breve, in cui si vede Signorini rassicurare i concorrenti e placare la loro istintiva reazione di panico. I più provati sembrano Clizia Incorvaia, in lacrime probabilmente nel pensare ai suoi figli, così come Adriana Volpe e Fabio Testi. Alfonso Signorini ci tiene a rassicurare tutti: "State tranquilli, i vostri parenti stanno tutti bene". Parole che sembrano in qualche modo placare l'ansia dei concorrenti in casa, che dopo aver posto diverse domande ad Alessandro D'Avino, sembrano più sereni.

Il GF Vip in onda regolarmente e col pubblico in studio

La quattordicesima puntata del Grande Fratello Vip andrà in onda regolarmente e con il pubblico in studio, a dispetto di quanto stia accadendo per alcuni programmi Mediaset ("Live – Non è la d'Urso", "Le Iene", "Tiki Taka") trasmessi dagli studi televisivi di Milano, precisamente da Cologno Monzese, costretti ad andare in onda a porte chiuse, onde evitare il rischio contagio. Il reality di Canale 5 è esente dalle disposizioni valide per Veneto e Lombardia perché trasmesso da Cinecittà, a Roma, dove si trovano sia la casa che lo studio del Grande Fratello Vip.

Stravolto il regolamento del GF Vip

Il tema Coronavirus, vista l'inattesa accelerazione del contagio in Italia, sta inevitabilmente invadendo i palinsesti, imponendosi come tema dominante in qualsiasi genere di programma. Per il Grande Fratello si tratta di una situazione ancora più anomala, dato che il regolamento, come noto, vuole che i concorrenti vengano totalmente isolati rispetto a quanto accade all'esterno. Rarissimi i casi in cui la produzione si sia sentita in dovere di tenere gli inquilini al corrente di quanto stesse accadendo fuori. Nel 2001 gli inquilini dell'edizione "nip" vennero avvertiti dell'entrata in guerra dell'Italia in Iraq. Diverse poi le invasioni di campo del calcio, sia con le partite di serie A nella seconda edizione che con quelle di Champions League nel 2015.