In lacrime, Marina Fiordaliso ha raccontato la tragica morte della madre, in collegamento con Live – Non è la D'Urso nella puntata di domenica 5 aprile. La cantante ed ex naufraga dell'Isola dei Famosi ha perso mamma Carla a causa del coronavirus. La malattia ha colpito la stessa Fiordaliso, la sorella e il padre; quest'ultimo fortunatamente è riuscito a cavarsela nonostante sia stato ricoverato.

Il racconto di Fiordaliso

Fiordaliso aveva annunciato la morte della madre con un tweet. Una perdita straziante e terribile, resa ancora più dolorosa dal fatto che la cantante non ha potuto stare vicina alla donna nei suoi ultimi giorni di vita. Nel parlare con Barbara D'Urso ha definito il virus come "Il mostro" ed è scoppiata a piangere, svelando le ultime parole del mamma che è riuscita a chiamarla brevemente dall'ospedale.

Non so chi si è ammalata per prima, se io o la mamma. L'ho accudita per 5 giorni, poi è andata in ospedale e io non l'ho più vista. Per me è molto difficile da raccontare. Mia mamma per 11 giorni non l'ho sentita. Poi mi è arrivata una telefonata, era mia mamma che mi ha detto "Sto morendo". Scusa, mi ero promessa di non piangere ma non ce la faccio. Sono qui per dire di stare a casa. I tuoi cari non li puoi accompagnare negli ultimi istanti della loro vita, è terribile.

Il padre di Fiordaliso è uscito dall'ospedale

"Mia mamma aveva 85 anni, mio padre ne ha 91", ha proseguito Fiordaliso affranta, "Ma è la mia mamma, è troppo crudele. Non le ho neanche potuto dire addio". Lei stessa ha sofferto di febbre alta, con molta probabilità dovuta al virus. Fortunatamente il padre Auro si è ripreso a dispetto dell'età avanzata ed è tornato dall'ospedale, mentre Marina è in attesa di sottoporsi a un tampone.

Io ho avuto 38 di febbre, se non prendevo la tachipirina ce l'avevo fissa. Avevo grandi dolori muscolari e mi sono andati via olfatto e gusto. Io ho capito di essermi ammalata quando hanno portato via mia madre e mi hanno detto che aveva il coronavirus. Mio padre è stato ospedalizzato, anche lui ha fatto il tampone e ha avuto bisogno dell'ossigeno. Io non ho fatto il tampone ma l'8 aprile andrò a fare il test per sapere se sono negativa. Papà farà ancora otto giorni a casa. Devo comunque dire che i medici sono meravigliosi.