Gli ex concorrenti del Grande Fratello Vip parteciperanno alla finale di mercoledì 8 aprile. Lo conferma Teresanna Pugliese che, nel corso di una diretta Instagram, ha fatto sapere ai suoi follower che la produzione del reality ha previsto un collegamento con gli ex inquilini della Casa di Cinecittà per dare a tutti loro la possibilità di partecipare all’ultima puntata. Chiaramente, gli ex GF non saranno in studio: “Non saremo in studio. Faremo una diretta ognuno da casa sua. Ci sarà un collegamento con tutti”.

Il vincitore del GF Vip secondo Teresanna Pugliese

Teresanna ha avanzato l’ipotesi che sia uno tra Paolo Ciavarro e Antonella Elia a vincere. Su entrambi ha maturato un’opinione precisa: “Paolo è sempre stato spento. È il suo carattere, può piacere o meno. Antonella? Molti fingono di sopportarla quando invece non la sopportano davvero. Ma non è cattiva. È stata una delle prime nomination che ho fatto a causa di una lite ma è stato l’unico intoppo. A differenza di tutti, non credo sia cattiva. È una mina vagante che potrebbe esplodere da un momento all’altro e questo crea disagio, ma non è cattiva, basta guardarla negli occhi”. Il suo preferito in assoluto, però, resta l’amico Patrick Ray Pugliese:

Mi metteva di buonumore, mi faceva sorridere e non si accaniva sulle cose stupide. La sua simpatica genuinità mi ha accolto. È stato il primo a farlo. Anche il fatto di avere lo stesso cognome ci ha uniti.

L’uscita dalla Casa di Zequila e Licia Nunez

Dimostrando di essere riuscita a instaurare un buon rapporto con tutti, Teresanna ha preso le difese di Licia Nunez: “Non mi ha usata. Ci siamo guardate negli occhi e ci siamo capite. È una gran bella persona, dolcissima e di un’eleganza immensa. Mi manca insieme a Patrick e a Fernanda”. Delle polemiche su Antonio Zequila, invece, ha detto: “Non sono una che si schiera facilmente. Antonio è un uomo generoso. Mi è dispiaciuto che tutto il gruppo si sia rivoltato contro di lui, ma non lui non ha mai cercato di rimediare e con le sue uscite, si è isolato ancora di più”.