Dopo risultati altalenanti nel corso della stagione appena conclusa, la fiction Mediaset riparte in grande stile con ben sette nuove produzioni, tutte in cantiere, e che vedremo nel 2018-19. Alle già attesissime nuove stagioni di  L’Isola di Pietro con Gianni Morandi e Rosy Abate con Giulia Michelini, si aggiungerà un ritorno che sarà uno degli eventi televisivi dell'anno: parliamo de La dottoressa Giò con Barbara d’Urso, che torna a vestire i panni della celebre ginecologa a ben 20 anni di distanza. E ancora, vedremo le novità Liar con Alessandro Preziosi e Greta Scarano, Un bel luogo per morire con Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti, Lontano da te con Megan Montaner e Alessandro Tiberi e L’amore strappato con Sabrina Ferilli. Le premesse sono ottime e lasciano intendere una nuova stagione in cui Mediaset cercherà di innovarsi con una varietà di generi notevole, spaziando dal crime al dramma e alla commedia. Di seguito, tutti i dettagli.

L'isola di Pietro

Dopo il successo della prima stagione che ha segnato il ritorno di Gianni Morandi in una fiction, vedremo anche L'isola di Pietro 2, con due new entry a dir poco succose: ci saranno anche Lorella Cuccarini ed Elisabetta Canalis, insieme a Chiara Baschetti, Alma Noce, Michele Rosiello, per la regia di Giulio Manfredonia e la produzione di  Lux Vide. Con sei nuove puntate ambientate di nuovo in Sardegna, la storia ruota sempre intorno al pediatra Pietro Sereni, alla figlia Elena e alla nipote Caterina. Alessandro, fidanzato di Elena e padre di Caterina, vive sulla barca nell’attesa di trovare una casa per la propria famiglia. La loro serenità, però, verrà sconvolta da un nuovo mistero.

Rosy Abate

Grande successo anche per Rosy Abate, lo spin off di Squadra Antimafia incentrato sulla “Regina di Palermo” interpretata dall'amatissima Giulia Michelini. La seconda stagione, diretta da Beniamino Catena per TaodueFilm, sarà in 5 puntate e vedrà la ex capomafia lottare nuovamente per l'affetto del figlio. Dopo aver trascorso sei anni in carcere, Rosy ha la possibilità di riabbracciarlo, ma si troverà di fronte un Leonardo cresciuto e molto diverso da quello che ricordava. 

La dottoressa Giò

Inutile girarci intorno: la fiction più attesa della prossima stagione è La dottoressa Giò, che segnerà il ritorno di una pur indaffaratissima Barbara D'Urso al mondo della recitazione. La fiction, tra i primi medical drama della tv italiana, andò in onda per due stagioni nel 1997-98, con un grande successo. La produzione è Picomedia, per la regia di Antonello Grimaldi. In 4 puntate, vedremo la conduttrice del Grande Fratello, Domenica Live e Pomeriggio 5 nei panni della ginecologa Giorgia Basile, alle prese con indagini e problemi ospedalieri. Oggi 50enne, Giorgia tornerà a indossare il camice dopo essere stata assolta dalla querela del primario che aveva infangato la sua immagine. Sarà un successo o uno scult?

Liar 

Questa inedita serie (il cui titolo è ancora provvisorio) è il remake italiano dell’omonima serie anglo-statunitense. La versione italiana, prodotta da Indigo Film con la regia di Gianluca Maria Tavarelli, è divisa in 3 puntate, si ambienta a Torino e vede come protagonisti Alessandro Preziosi e Greta Scarano. La storia è quella di Laura, giovane insegnante che accetta l’invito a cena di Andrea, brillante chirurgo e padre di uno dei suoi studenti. La mattina successiva, la ragazza denuncia l'uomo alla polizia accusandolo di averla violentata: sarà un caso controverso e tutt'altro che chiaro, con la parola di lei contro quella di lui.

Un bel luogo per morire

Altra fiction inedita (e dal titolo provvisorio), con un cast a dir poco interessante: i protagonisti sono Ambra Angiolini e Giorgio Pasotti, affiancati da Carlotta Natoli e Thomas Trabacchi. Prodotta da Vela Film, diretta da Pier Belloni e divisa in 4 puntate girate a Trieste e dintorni, è un crime incentrato sulla scomparsa dell’adolescente Laura Mancini. L’indagine porterà alla luce i misteri di un piccolo borgo marittimo friulano. 

Lontano da te

Ha invece un respiro internazionale ed è girata addirittura tra Siviglia, Roma e Praga Lontano da te, la fiction di  Ivan Silvestrini con protagonista una coppia inedita: la star spagnola Megan Montaner (Il segreto, Fuoco amico TF45 – Eroe per amore) e Alessandro Tiberi (Tutto può succedere, Boris). In 7 puntate coprodotte da Italia e Spagna, è una commedia romantica che vede nel cast anche Pamela Villoresi e gli attori iberici Rosario Pardo e Pepón Nieto. Si tratta della prima fiction coprodotta da Mediaset e Mediaset España (con Cross Production) e andrà in onda in contemporanea su Canale 5 e su Telecinco. Originale l'intreccio: dopo uno sfortunato primo incontro in aeroporto, Candela, scombinata ballerina spagnola di flamenco, e Massimo, imprenditore romano perfezionista, iniziano una storia "a distanza" molto particolare. Per una sorta di incantesimo, pur vivendo in nazioni diverse, si materializzeranno l’uno nella vita dell’altro nelle circostanze più sorprendenti, senza una spiegazione razionale.

L’amore strappato

Infine, L’amore strappato con Sabrina Ferilli è una fiction Jeki Production diretta da Ricky Tognazzi, in 3 puntate.  Tratto da vero caso di cronaca, racconta di un clamoroso errore giudiziario che vede un uomo accusato di abusi sulla figlia, immediatamente allontanata dai suoi famigliari. Quando viene dimostrata l’innocenza del padre, la madre  si batterà contro il tempo e la burocrazia per ritrovare la bambina, nel frattempo adottata da un’altra famiglia.