L'amministratore delegato della Rai, Fabrizio Salini, durante un'intervento al Festival della Tv e dei nuovi media di Dogliani, nei pressi di Cuneo, ha così commentato l'ipotetico futuro del conduttore Fabio Fazio in Rai: "Con Fabio Fazio stiamo valutando insieme. Tra due mesi presenteremo i palinsesti autunnali. Su Fabio Fazio ci sono ipotesi in campo che stiamo valutando insieme. Considero Fazio uno dei talenti televisivi in forza alla Rai e nel panorama televisivo italiano".

Sono mesi che si parla della destino del programma Che tempo che fa e delle sorti di Fabio Fazio in Rai. Nessuno sa con certezza se la nota trasmissione della prima serata di Rai1 potrà continuare ad avere il suo pubblico nel palinsesto della rete ammiraglia o tornerà, semmai, sulla terza rete, dove, per tempo, ha sviluppato la sua identità con un discreto seguito. Le interviste di Fazio sono ancora, ad oggi, distintive di un modello della tv di Stato che ha accolto nomi altisonanti dello spettacolo italiano e internazionale.

Le polemiche non sono state poche e hanno coinvolto anche il Ministro dell'Interno e leader della Lega, Matteo Salvini, che ha dichiarato: "Ci sono due categorie in Italia, i giudici e i Fabio Fazio, che non pagano gli eventuali errori che commettono […] Mi perdonerete se domenica sera mi aveva invitato ma non sarà ospite suo, perché tanto è tempo perso…". Il riferimento è alla richiesta di averlo come ospite per la puntata di domenica 5 maggio 2019, per la quale Salvini aveva già risposto pubblicamente, sollevando l'ennesima contestazione a distanza: "Ho detto al conduttore, che guadagna 3 milioni di euro l’anno, che ci andrò soltanto nel caso in cui decida di tagliarsi lo stipendio". Intanto, dalla sua, Fazio continua a scherzarci su e, armato di pendolino, ha ironizzato nel corso di una delle recenti puntate di Che tempo che fa, interrogandosi sulla destinazione di rete: "Rai1, Rai2, Rai3 o Ray YoYo?".